KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Vi piacerebbe avere un bebè?

2 min read

Vi piacerebbe un bebè ?
(provocazione semiseria)


Probabilmente se il vostro sguardo corre su queste righe avete già avuto l’esperienza di un erede o vi piacerebbe in qualche misura viverne le conseguenze o, comunque in ogni caso, siete stati figli probabilmente di vostra madre e vostro padre . Dico probabilmente perchè con quello che si legge sui giornali al giorno d’oggi in genetica può succedere di tutto addirittura che siate figli di vostra nonna .
Insomma in qualche modo vi dovete sentire partecipi di questo mio peregrinare fra pannolini dalle soffici tonalità verde pisello e coloriti profumi tendenti all’ocra crema.
Volete un figlio ? O forse più esattamente vi fanno voglia quelle mamme che si godono quei meravigliosi frugoletti e se li passano da un braccio all’altro con la stessa disinvoltura con cui si lanciano la palla ovale i più quotati giocatori di regby ?
Non fatevi ingannare ! Le insidie più inimmaginabili si annidano fra le pieghe di sorrisi sdolcinati e pannolini dell’ ultima più quotata generazione .
Avrete subito anche voi come molti il trepidante periodo della discomania !
Torride notti insonni scalpitando nei locali più alla moda assorbendo come spugne quintali di mega watt e litri di beveraggi indecenti.
Rimarrà tutto un vago ricordo che vi apparià sempre più sfumato nelle lunghe notti insonni che subirete inermi sfogliando pannolini sporchi e preparando lancinanti pappine. Avete vissuto questa sfolgorante (dipende dai punti di vista) cartolina del vostro viaggio nei meandri della vita o, peggio ancora ,ne state valutando ora le senzazioni, e improvvisamente una pulsante convinzione verso chissà quale dovere vi si aggrappa con vigoria e sussurra, alitandovi sul lobo, che è giunta l’ora di creare qualcosa di reale ,di tangibile, che si possa toccare con mano e che vi dia la sensazione di lottare in questo mondo di lupi per qualcosa di concreto ?
Diffidate.
Che vi succede l ‘ozio del non far nulla nei vostri spicchi di libertà non vi appaga?
Sorseggiate ozio a più non posso allora perchè "l’ozio" scomparirà dal vostro vocabolario corrente sommerso da montagne di senzazioni dal color ocra crema.

Avete un bebe? Immaginereste la vostra vita senza?

—————————————————————————————————

Il momento

Ora c’è…
adesso non c’è più…
non più quello…
un altro e
un altro ancora.
Qual gioia più grande del cullarti mai vivrò
in un piccolo insulso momento
frazione di un tempo
infinito…
che non è il mio ma del mondo intero?
che profumo di pelle fresca
pulita mai più sentirò?
che momento più grande
più intenso d’amore mi donerai?
…sono certo che tra un secondo
che tra un minuto
un’ora
un anno
e per sempre vivrò
per te
l’estasi d’ogni momento.

Gianluca Missiroli

Commenta

Nel caso ti siano sfuggiti

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.