KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Intervista con Moonreflex

8 min read

Precedente intervista
http://kultunderground.org/art/38254/

Dicono di noi “Una bomba ad orologeria”.  Il power duo Moonreflex composto dalla frontwoman Jennifer Tarentini (singer, songWriter, videomaker e manager del gruppo) e dal frontman Giuseppe Daggiano (music maker and sound enginer) nasce in Puglia nel 2015 ma trova la sua vera identità nel 2016 quando il trio iniziale diviene un power duo capace di distinguersi nella tecnica di esecuzione, produzione ed interpretazione studio oltre che live.

Il nostro puntoi di forza? L’amore dei nostri fans, italiano ma anche estero!

Intervista

Davide

Ciao e ben ritrovati sulle pagine di Kult Underground. “Disclosure” è dunque il vostro terzo lavoro. Quale continuità con i precedenti e quali novità o cambiamenti?

Moonreflex

Ciao Davide, e grazie per averci riaccolti sulle pagine di Kult Underground.

Sì, Dislcosure è il nostro terzo lavoro e presenta una maturità differente a livello sia strutturale che compositivo oltre che un’originalità stilistica innovativa percepibile sin dal primo ascolto, che consiste nel miscelare l’industrial metal (data la presenza di synth e suoni anche elettronici) con l’energia del thrash metal (doppia cassa e riff di chitarra aggressivi e distorti, assoli ricchi di tecnica e trasporto) e la massima espressività infuse dal rock blues (voce intensa, graffiante e potente a tratti melodica) che sfocia quindi nel panorama nu metal underground data la ricerca costante di sonorità e relativa strumentazione per ottenerla, all’avanguaridia. Si tratta quindi di uno stile musicale ricco e molto creativo, davvero unico nel suo genere.. La continuità dai nostri lavori precedenti è da ricercarsi essenzialmente nei contenuti veicolati e trattati (da Storm in All the universe con cui i nostri fans ci hanno conosciuti, in cui cominciavamo a gettare le basi del nostro progetto, a ‘Resurrection’ in cui abbiamo spinto su tematiche anche scientifico spirituali, sino ad arrivare oggi a Disclosure dove proseguiamo con tematiche sociali come sempre incentrate sulla diffusione di energia positiva ma anche sull’esigenza inevitabile nel tornare ad aprire gli occhi difendo la verità, la pace, il nostro pianeta, e la dignità di ciascun essere umano. Il tutto legato da un filo conduttore sempre tangibile e presente dato dalla nostra volontà di infondere sempre un alto tasso di energia positiva.

Davide

“Disclosure”, cioè divulgazione o rivelazione o cosa? Perché questo titolo?

Moonreflex

Sì, Disclosure è essenzialmente Rivelazione, non a caso nella copertina grafica abbiamo inserito nello sfondo la simbologia della pillola rossa utilizzata in Matrix per invitare la gente a diffidare dalle illusioni, e dalle manipolazioni, e imboccare invece la strada della verità e del risveglio: Disclosure è un concept Album in cui ogni traccia apre le porte di un viaggio non soltanto musicale, ma anche concettuale, ed è per questo che invitiamo sempre i nostri fans a visionare anche i video ufficiali dei nostri brani proprio perché ricchi di significato e sfaccettature di vario genere: è nostro intento infatti veicolare non soltanto musica di qualità, ma anche messaggi importanti e positivi, di cui ciascuno di noi ha estremamente bisogno per aprire gli occhi e vivere a 360 gradi la propria vita.

Davide

Avete realizzato tutto da soli o vi sono collaborazioni? Quali le idee fondanti rispetto a suoni e strumentazione, ma soprattutto al primo piano di voce e chitarra piuttosto che ad altra strumentazione?

Moonreflex

Abbiamo realizzato tutto da soli perchè abbiamo fortemente desiderato di realizzare un progetto in cui convogliare tutte le nostre sfaccettature umane, artistiche e professionali. Oggi la tecnologia ti permette infatti di poter realizzare tutto autonomamente ed avendo poi le capacità e gli studi adatti, si è rivelata a tutt’oggi una scelta strategica e vincente di cui siamo felici ed orgogliosi. Essendo poi una coppia nella vita come nella musica, il tutto è reso ancora più speciale e appagante.

La nostra particolarità risiede anche in questo.

Davide

Di cosa trattano i testi di “Disclosure”?

Moonreflex

‘Sono permeati di contenuti a tema sociale, essenzialmente incentrati su tematiche di pace e risveglio, a tutela die diritti umani e sulla salvaguardia del nostro pianeta. Non temono censure e supportano la verità mai strumentalizzata: i nostri testi partono dall’anima oltre che da un’analisi introspettiva e inevitabile di quanto oggi accade nl mondo, ci piace diffondere ideali positivi, ricchi di speranza, coraggio, e soprattutto energia positiva’

Davide

I testi sono qui più spesso scanditi come nel rap. Si può quindi parlare anche di rap metal?

Moonreflex

Beh sì, alcuni brani nascono dalla nostra voglia di innovare ma anche correlare la tematica trattata con un linguaggio associato alla tipologia di canzone che scegliamo di diffondere. Nel caso di ‘Humanity force’ ad esempio rappare un concetto di notevale importanza come il diritto di essere cittadini liberi di esprimersi e di decidere in merito agli aspetti più importanti della propria vita, ci è sembrata una scelta vincente essendo il rap da sempre un genere musicale nato dalla voglia di libertà e denunica sociale… cito dal nostro brano ‘non abbiamo bisogno di controllo, ma solo che la verità venga fuori… non abbiamo bisogno di altro spargimento di sangue, ma soltanto di amore e di tornare a essere sereni… cantiamo per un mondo migliore, per donne e bambini, non abbiamo bisogno di alcun controllo sulla nostra vita, ma di ritornare a credere nella forza che è in noi…’ il nostro genere è in realtà totalmente fuori dagli schemi e per nulla etichettabile, essendo ricco di aspetti fuori dall’ordinario e incentrato sullo studio costante di innovazione e avanguardia, si tratta essenzialmente di alternative technical innovative undergound metal, ed essendo alternative di sicuro anche rap metal come hai giustamente notato anche tu.

Davide

Quali influenze non solo musicali annoverate alla base della vostra musica e quali in particolare sono alla base del vostro nuovo lavoro?

Moonreflex

Chiaramente non può esserci un influenza unica perché le tecniche utilizzate sono tante, ma siamo chiaramente ispirati dal nostro background musicale che potremmo così riassumerti:

Jennifer: Nel metal Alecia Mixi Demmer (Stitched up heart), Maria Brink (In This Moment), Amy Lee… nell’hard rock Taylor Monsem (The Pretty Reckless), nel soulJazz Amy Winehouse, ma potrei stilare giù almeno una dozzina di nomi: amo e amerò sempre tutte le grandi voci caratterizzate da una forte particolarità ed espressività vocale, quelle capaci di entrarti dentro, di graffiarti la pelle, di toccarti l’anima.

Giuseppe: Per me Zakk Wilde, Alexi lahio, Steve Vai, Jeff Water, Malmesteen, Annihilator, Pantera, Antrax, Textament, Trivium…

Davide

Cosa è stata per voi la musica al tempo del coronavirrus e, soprattutto, la musica può avere un ruolo e quale per ripartire dopo la pandemia?

Moonreflex

Di sicuro ha impattato sulla nostra esigenza di incentrare ancor di più buona parte dei nostri testi su tematiche a favore della speranza e del coraggio (come nel caso di Stronger ed Energy parte uno e due) ma anche di pace (come nel caso di Pacific Road, il cui video è stato girato nella nostra amatissima Puglia nostra terra natia) e di risveglio (come nel caso di Predestination of Souls e Life and Spirits) ma anche e soprattuto ci ha spinti e scrivere brani di denuncia a tutela dei diritti umani (come nel caso di ‘Disclosure’ e ‘Humanity force’ ..

Il nostro progetto indipendente e inedito, mira infatti a diffondere ideali contro la violenza, sensibilizzando chi ascolta la nostra musica su tematiche incentrate sul rispetto per la vita e per il proprio pianeta, per cui sì, secondo noi la musica è un veicolo importante, una forma d’arte impareggiabile e di estrema importanza, fonte d’ispirazione per ideali positivi, ed in questo particolare momento storico sociale più che mai… massimizzando quindi la musica live promuovendo chi cerca di farlo fondendo professionalità, amore e ed energia positiva potrebbe di sicuro accellerare un processo di ripresa non solo economico per l’arte musicale e in genere ma anche nell’animo umano, molto provato dalla propaganda mediatica fatta di paura, chiusura e repressione: il mondo, la musica e la gente, hanno bisogno di ritornare a vivere.

La buona musica, la musica vera, oggi può aiutare infatti a incuriosire la gente su determinati concetti o aspetti della vita, invogliando così le persone ad approfondirli e fare ricerche personali

Davide

Cosa seguirà?

Moonreflex

Evoluzione e metamorfosi costante: un nuovo lavoro, ancora più creativo e vicino a sonorità anche elettroniche, nuovi concetti da diffondere attraverso rock, blues e soprattutto thrash metal, in una chiave come sempre unica e imprevedibile, quindi un nuovo Album.. a partire dalla stagione estiva si riprenderà finalmente con i Live e una serie di sorprese che sveleremo man mano ai nostri fans sempre numerosissimi sui nostri social… nel frattempo continuate ad ascoltare Disclosure!

Davide

Quali i link di riferimento per approfondire e seguirvi?

Moonreflex

Per amore dei nostri fans, siamo praticamente Ovunque.. ☺

È possibile seguire tutte le nostre dirette e anteprime seguendoci su facebook, il nostro canale ufficiale youtube è invece cosnigliatissimo per tutti i nostri video che vi consigliamo di osservare attentamente perché ricchi di simbologia esoterismo e metafisica ma anche di adrenalina e natura,

per i nostri scatti fotografici ci trovate su instagram, ed ovviamente per ascoltarci cuffie alla mano ovunque ovi siate, ci trovate su spotify, soudcloud ma anche su tiktok e telegram,

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/moonreflexmusic/?hl=it

FACEBOOK: https://www.facebook.com/moonreflexmusic/

YOU TUBE:  https://www.youtube.com/watch?v=jCnOzP1pBS4

SOUNDCLOUD:  https://soundcloud.com/user-450885687/tracks

SPOTIFY https://artists.spotify.com/c/artist/0KgGSwtaG0ssS4tenUoQhU/profile/overview

TIKTOK https://www.tiktok.com/@moonreflexmusic?lang=it-IT

Per chi non volesse perdere la nostra discografia completa, vi ricordiamo che i nostri Album ufficiali ‘Storm In All the Universe’ ‘Resurrection ‘ e ‘Disclosure’ sono disponibili su tutti i digital stores, ma ai nostri fedelissimi fans riserviamo il cofanetto in Edizione limitata che permette di ricevere a casa i Tre Album in formato fisico completi di Bonus Track, gadget personalizzato e copertina autografata..

Davide

Grazie e à suivre…

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.