KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Intervista con Elen

3 min read

ELEN – Redemption
Label: Valkos Production
2021

“Elen” è un duo formato da Davide e Romina Andreozzi, fratello e sorella originari di Lucca. “Redemption” è il loro primo album, prodotto e mixato da Andrea Valeri della Valkos Production., anticipato dall’uscita del video clip di “Quietness”.

Elen – Quietness

Quietness / On the other side / Plato / Awakening / Letter to Ourselves / Fairy Tale

Facebook: Elenband 

Instagram : elenbandofficial 

www.elenband.com 

Spotify: https://open.spotify.com/album/2u7iKd…​ 

Intervista

Davide

Ciao. Come e quando nasce il vostro percorso musicale?

Elen 

Io, Davide, ho iniziato a studiare chitarra all’età di 12 anni; inizialmente mi sono approcciato alla chitarra elettrica e successivamente mi sono avvicinato a quella acustica. 
Sia io che mia sorella abbiamo sempre amato cantare fin da piccoli. Da qualche anno stiamo studiando canto .

Davide

Quando si pensa al nome Elen, quindi Elena, il pensiero va subito alla Elena della mitologia greca, assurta nell’immaginario a icona dell’eterno femminino. Perché “Elen”?

Elen

In realtà abbiamo scelto Elen facendo riferimento al mondo celtico. Elen significa stella.

Davide

Perché invece “Redemption”? La musica secondo voi aiuta a redimerci, a emanciparci da cosa e  verso cosa?

Elen

La musica secondo noi ha un potere di guarigione e liberazione. Attraverso l’arte riusciamo ad emanciparci togliendo i vincoli e gli impedimenti che ci ostacolano nel diventare ciò che siamo. 

Davide

Di cosa cantate in particolare in queste vostre sei canzoni? C’è un filo di Arianna ideale che ci permette di entrare all’interno del vostro disco, di attraversarlo e di uscirne con un preciso messaggio? Quali i temi preponderanti e comuni?

Elen

Le tematiche affrontate sono tutte spirituali, perché noi  abbiamo una visione olistica della vita.

Ogni canzone  nasce da un nostro vissuto, da una nostra riflessione. 

Davide

Vecchioni ha detto che gli uomini cantano quando le parole non bastano. Cos’è per voi l’unione di musica e parola?

Elen 

Per noi parole e testo hanno la stessa importanza: ogni volta che componiamo musica e parole devono essere sulla stessa linea.

Davide

Siete musicalmente orientati verso una musica acustica di matrice celtic rock o folk rock inglese. C’è un motivo alla base di questa inclinazione?

Elen

Siamo molto affascinati dal mondo celtico con cui sentiamo forti connessioni. Allo stesso modo amiamo il rock perché  in quella ribellione ci sentiamo a casa.

Davide

Ci sono dei dischi o degli artisti che hanno avuto un peso maggiore nell’avervi avvicinato e appassionato alla musica?

Elen

Gli artisti che maggiormente ci hanno fatto appassionare alla musica sono: gli Anathema, Enya, i Radiohead, i Muse, Birdy, John Mayer e Keith Urban .

Davide

Quali gli ospiti in questo disco?

Elen 

Il mixing, la registrazione e la produzione del nostro disco sono curati da Andrea Valeri. Il master è stato fatto da G.L.ab Studio. Alla batteria c’è Marco Garau e al pianoforte Marianna Valeri. Inoltre nel  nostro brano “Plato” c’è anche un coro cantato da Marianna e Andrea Valeri.

Davide

Dagli anni ’80 le etichette discografiche indipendenti hanno cominciato a pubblicare mini-album prima di pubblicare album studio di maggiore durata. C’è questo in previsione anche per voi? Perché avete scelto di iniziare dunque con un lavoro di sei brani e venti minuti soltanto?

Elen

Non ci siamo posti il problema,  poiché la nostra necessità era quella di condividere queste nostre storie.

Davide

Cos’altro seguirà? 

Elen

Tanta musica! 

Davide

Grazie e à suivre…

Elen 

Grazie mille a te. 

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.