KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Brian Wilson – Live At The Roxy Theatre

2 min read

Brian Wilson
Live At The Roxy Theatre

Brian Wilson è indiscutibilmente uno dei più grandi ed autentici geni che la musica pop possa annoverare tra le proprie fila. Per decenni assieme ai ‘suoi’ Beach Boys, e più recentemente da solista, ha firmato brani indimenticabili tanto nell’ambito della surf music più immediata e melodica quanto in quello del pop più colto, raffinato e sperimentale. Difficile se non impossibile enumerare tutti i suoi capolavori, una parte dei quali è raccolta in questo doppio live registrato al Roxy Theatre.
Pur non essendo più giovanissimo, Brian Wilson sembra conservare per incanto la stessa voce di un tempo: basta sentirlo alle prese con linee melodiche tutt’altro che semplici come quella di God Only Knows per rendersi conto che nemmeno una lunga trafila di problemi fisici legati alla dipendenza dalle droghe ha potuto intaccare la sua classe interpretativa. Live At The Roxy Theatre raccoglie testimonianze risalenti al periodo aureo dei Beach Boys (I Get Around, California Girls, Surfer Girl e altre ancora), affiancandole a composizioni che valsero a Brian perfino il plauso del ‘rivale’ Paul McCartney (Good Vibrations o la già citata God Only Knows, che l’ex-Beatles definì a suo tempo "la più bella canzone che sia mai stata scritta") ed anche a pezzi tratti dai suoi album da solista. Spalleggiato da un gruppo solido ed affidabile, non sembra incontrare alcun problema nel ricreare un’atmosfera melodica raffinata e inappuntabile e nell’illudere l’ascoltatore che gli anni non siano trascorsi affatto: questo è un album che rappresenta l’indispensabile compendio di una carriera luminosissima, e come tale non deluderà i fans di vecchia data ne’ coloro che si avvicinino per la prima volta al mondo musicale di Brian Wilson.


Brian Wilson
Live At The Roxy Theatre
(Brimel, 2000)


Fabrizio Claudio Marcon

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.