:: Home » Numeri » #184 » LETTERATURA » Tutti a tavola - Alberto Pellai
2010
2
Nov

Tutti a tavola - Alberto Pellai

media 2.99 dopo 101 voti
Commenti () - Page hits: 5350
 
Il momento del pasto è una delle esperienze in cui i bambini apprendono maggiormente il modo di stare in famiglia: la Tv accesa e una cena frettolosa certamente trasmettono valori ben diversi rispetto a un pasto consumato con calma in cui ci si racconta le cose belle e brutte capitate durante la giornata. Il clima famigliare che i bambini respirano a tavola è poi il clima fondamentale che si costruisce nella propria famiglia; non è quindi solo una questione di educazione alimentare, argomento che fra l'altro sta acquistando sempre più peso per i suoi risvolti di salute e benessere psicofisico dei bambini, ma è soprattutto una prospettiva ampia che coinvolge tanti aspetti della famiglia che si vuole costruire e che si vuole presentare ai nostri bambini.
Il libro Tutti a tavola, in questo senso, presenta davvero tanti motivi di riflessione su questo argomento, nel modo simpatico e completo del racconto, scritto dalla sapiente mano di Alberto Pellai, un grande esperto di tematiche educative nel rapporto genitori e figli e famoso divulgatore a livello nazionale con i suoi programmi radiofonici e con molti testi curati per la casa editrice Erickson.
La struttura portante del libro, infatti, è il tema di Stefano, un bambino che ha ricevuto dalla maestra il compito di descrivere il modo in cui si mangia nella sua famiglia e che racconta gli ambienti in cui vive le diverse esperienze del pasto insieme ai suoi cari nel corso della settimana: la cena con mamma e papà, il pranzo dalla zia e da una nonna, durante la settimana quando non ha il rientro scolastico, Il pranzo domenicale dai nonni con tutta la famiglia riunita, zii e cugini compresi.
Dalle pagine scritte in uno stile simpatico e molto godibile, accompagnate da belle illustrazioni di Enrico Bortolato, emergono diversi stili di "pasto comune": da quello più curato della cena con la propria famiglia, in cui la fretta della preparazione non cede il posto a un'attenzione alla presenza,  ai racconti e alle storie di ciascuno, a quello più caotico della zia, fatto di cibi "take-away", di Tv accesa e di cellulare che squilla in continuazione; da quello più melanconico della vecchia nonna alla gioia della festa del pasto domenicale con tanto di "rappresentazione canora" in cui i piccoli a fine pasto si esibiscono sotto l'attenta giuria formata dagli adulti.
Il pasto, in sintesi, diventa una bella occasione per raccontare con il filtro degli occhi di un bambino, sveglio e in generale molto sereno, i tanti messaggi che noi adulti trasmettiamo quando siamo a tavola con i piccoli.
Per questo motivo il testo si presenta come una lettura consigliata per genitori e insegnanti  da leggere insieme ai bambini della scuola primaria per trovare validi spunti  su cosa voglia dire mangiare insieme in famiglia e quali stili di vita trasmettiamo in questi momenti così quotidiani.
Il volume è arricchito inoltre da interessanti materiali che servono proprio come ulteriori sussidi al testo per questo tipo di discorsi in famiglia.
Innanzi tutto bisogna segnalare  il CD con sei canzoni dello Zecchino d'oro, tra cui appunto la canzone  Tutti a tavola, dalla quale fra l'altro prende spunto e ispirazione questo lavoro di Alberto Pellai. La collana "Cantami del Cuore" infatti utilizza proprio alcune canzoni dello zecchino d'oro su diversi argomenti, come quella del "Bullo citrullo" o "Il mio fratellino a distanza" come veicolo per stimolare i bambini ad apprendere un proprio alfabeto emotivo. Il testo della canzone è riportato proprio all'interno del libro insieme a quello di altre filastrocche proprio sull'argomento della tavola.
Al CD si aggiungono altri materiali presenti nel libro, come schede colorate che partendo dalla storia permettono di riflettere insieme ai bambini sugli argomenti del pasto in famiglia e di approfondire anche informazioni sulla digestione, sulle buone educazioni nello stare a tavola e su normi igieniche e di educazione alimentare.  Si tratta di materiale ben scritto e facilmente utilizzabile con i bambini, ricco di tracce per ulteriori approfondimenti e ricerche.
Il libro, infine, che è totalmente fruibile non solo da insegnanti e genitori, ma anche dalla lettura diretta dei bambini della scuola primaria, presenta anche una parte "solo per gli adulti", che si può leggere capovolgendo l'ultima parte del testo stesso: sono alcune pagine di approfondimento proprio sull'educazione alimentare con riflessioni e spunti operativi molto interessanti su cosa mangiare e su come mangiare con i più piccoli.
Possiamo in sintesi confermare che questo nuovo lavoro di Alberto Pellai si rivela un testo ben scritto e completo su un argomento così importante che riguarda le giovani generazioni e coinvolge gli adulti nel modo non solo di proporre cibi da mangiare, ma nello stesso stile con cui si sta a tavola; grandi e piccoli troveranno materiale interessante per approfondire un dialogo proficuo su un argomento così importante.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Luca Giorgini

Luca Giorgini lavora come educatore in ambito scolastico e territoriale con ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado. Nel suo percorso formativo ha conseguito la laurea Specialistica in “Antropologia Culturale ed Etnologia”, il Baccellierato in Teologia e ha frequentato un corso annuale di “Handicap e Svantaggio nell’apprendimento”. Ama il suo lavoro, leggere e fare due chiacchiere con gli amici.


MAIL: lucag301@gmail.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 181 millisecondi