KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Zack and Miri make a porno

2 min read

 

Uscito alla fine del 2008, l’ultimo film di Kevin Smith, Zack and Miri make a porno (traduzione “Zack e Miri girano un porno“) è irriverente esattamente come sembra dal titolo. Il regista, diventato famoso con Clerks, anche in questo caso propone un film abbastanza minimale, ma con volti piuttosto noti. Zack, commesso senza un soldo è interpretato da Seth Rogen, e la sua amica delle superiori Miri, con cui convive in un piccolo appartamente, in modo assolutamente platonico, è impersonata da Elizabeth Banks. I due un giorno si trovano senza luce né acqua, perché non hanno i soldi per pagare le bollette, e devono trovare un modo rapido per riuscire a fare cassa. L’incontro ad una reunion di ex-studenti con un attore hard, e un filmatino “imbarazzante” con Zack e Miri, finito in rete a loro insaputa, suggeriranno a Zack di provare a realizzare un film porno amatoriale e di venderlo on-line.
Convincere Miki della bontà dell’operazione non richiederà troppo tempo, tenendo conto dell’appartamento presto anche senza riscaldamento, ma ne servirà ancora meno per trovare un “produttore” (un amico con qualche soldo da investire) e gli altri attori per la pellicola (notare che tra questi ci sarà anche Traci Lords). Ma non tutto andrà come previsto e in mezzo a dialoghi espliciti (ma inseriti in un contesto ironico e divertente) e scene di sesso più comiche che erotiche ci sarà modo di aggiungere un pizzico di sentimento, per arrivare ad un bel finale a lieto fine – assolutamente pop, se non giusto per il contesto.
Le scene di nudo (maschile e femminile) sono poche e proposte con umorismo, ma il film va visto sapendo che il titolo esplica in modo chiaro le tematiche trattate. Ma se non ci si scandalizza dei dialoghi, o di qualche scena (più facile sorriderne) ci si troverà davanti ad un film discreto e godibile, con un ritmo gradevole e delle battute azzeccate. Non un capolavoro, forse, perché qualche passaggio è meno brillante del resto, e il finale sembra un po’ affrettato, ma di sicuro un film simpatico, con dei bravi attori, e una regia attenta e curata, a cui si somma anche una bella colonna sonora.

Commenta

Nel caso ti siano sfuggiti

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.