KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

La Stagione della Beneficenza

12 min read
Intervistacon Mike 3rd
 
 
Comunicato stampa diSynpress 44
 

La Stagione della Beneficenza

MIKE 3rd Feat CHERYL PORTER
A Little Poem for the Sea

HYPNOISE
In the Twilight

The Ex-KGB
 Dangerous Toys


Una stagione di beneficenza a suon di rock,espresso in tre canzoni accomunate da nobili obiettivi benefici edalla presenza del chitarrista e compositore Mike 3rd, autore ecoordinatore dell’intera iniziativa. Un “Cerbero Rock” le cuitre teste sono rappresentate da Mike 3rd con la meravigliosacantante americana Cheryl Porter; gli Hypnoise e gli Ex-KGB.Il trio di artisti ha realizzato tre singoli con il contributo del popolareproduttore di Los Angeles Ronan Chris Murphy (King Crimson, TonyLevin, Terry Bozzio, etc): i proventi delle vendite saranno devolutial sostegno della causa di Greenpeace, che ha sposato conentusiasmo la causa dando il patrocinio ufficiale, e dell’A.I.R.C.– Associazione Italiana per la ricerca sul Cancro. “Vogliamo pubblicizzarel’iniziativa senza alcun limite – afferma il promotore Mike 3rd – piùpersone verranno a conoscenza del nostro progetto più fondi saràpossibile raccogliere per le nobili cause supportate”.  Ilprogetto benefico è composto da tre canzoni differenti per stile e atmosfera: ALittle Poem for the Sea di Mike 3rd con Cheryl Porter èuna ballata acustica, romantica e sognante; gli Hypnoise (con unaformazione rinnovata) con  In the Twilight propongono unbrano mutevole a cavallo tra alternative indie rock e progressive;i graffianti The Ex-KGB con Dangerous Toys lanciano lanuova formula “Irreverent Groovy Rock”. I proventi dellevendite dei brani di Hypnoise e The Ex-KGB andranno al 100% a finanziareGreenpeace: è proprio la natura indipendente del progetto checonsentirà il totale controllo sugli incassi che non saranno soggetti,come accade invece con majors, a trattenute di vario genere. Massimatrasparenza significa che quanto incassato verrà pubblicato sui sitiufficiali e myspace delle bands e verrà versato. Le ricevute dei bonificisaranno anch’esse pubblicate. Il 100% delle vendite del singolo di Mike 3rdfeat. Cheryl Porter andrà a supporto dell’ A.I.R.C., la notaassociazione che da anni sostiene la ricerca sul cancro. I singoli sonoin vendita su ITunes Music Store a soli 0,99 € cadauno graziealla Veneto West Records di Los Angeles, etichetta indipendente guidatada Ronan Chris Murphy che ha partecipato con gioia e convinzioneall’iniziativa. 

Informazioni:

Mike 3rd
http://www.mike3rd.com
Cheryl Porter: The Voice

Mike 3rd: All guitars
Alessandro Arcuri:Upright Bass
Produced by Ronan Chris Murphy

Hypnoise:
http://www.hypnoise.net
Hypnoise:
Mike 3rd: Guitars & Vocals
Alessandro Arcuri: Bass
Frez: Drums
Produced by Ronan Chris Murphy

The Ex KGB
http://www.theex-kgb.eu
The Ex-KGB:
Alberto Stocco: Drums andPercussions
Emanuele Cirani: ChapmanStick & Vocals
Mike 3rd: All guitars
Produced by RonanChris Murphy
 
(perl’acquisto dei singoli):
Mike 3rd feat. Cheryl Porter
A little Poem for the Sea

The Ex-KGB
Dangerous Toys
 
CHERYL PORTER
Nel 1990 vince unaborsa di studio in canto lirico presso la Northern Illinois University einizia a studiare canto classico sotto la guida del soprano Edna Williams e delbasso Myron Myers, interpretando presto, come soprano, i ruoli delle grandidive di Puccini e Verdi. Nel 1992 risulta la miglior concertista di Chicago. Nel1995 si trasferisce in Italia per proseguire la sua carriera nell’opera lirica,ma è proprio qui che capisce di non voler raccontare solo le storie dellamusica europea e si rende conto del grande bisogno, da parte del pubblico, delmessaggio di pace, amore e fratellanza espresso nella musica afro-americana, inparticolare lo spirituals e il gospel. Nello stesso periodo decide ditrasferirsi definitivamente nelle campagne a nord di Vicenza. Mescolando Spirituals,Gospel, Classica e Jazz, Cheryl Porter si distingue per le suedoti vocali e si trova presto a duettare e collaborare assieme a grandiartisti, fra cui Paolo Conte, Katia Ricciarelli, Tito Puente, Mariah Carey,David Crosby e Amii Stewart. Nel 2003 Luciano Pavarotti la chiama a guidare uncoro gospel londinese, per cantare al suo matrimonio con Nicoletta Mantovani il13 dicembre 2003; un evento in cui Cheryl dividerà il palco con Bono e AndreaBocelli e Zucchero.Fra le sue sperimentazioni musicali, c’è anche l’album Minain Black, in cui l’artista reinterpreta in chiave spirtituals i grandi successidella celebre Mina. Nel 2008 è prevista l’uscita di Mina in Black vol. 2.Dal 2004 collabora attivamente con la Banda Musicale della Polizia di Stato,con cui si è esibita in diverse occasioni, fra cui il gran concerto a Manhattanin occasione del Columbus Day 2008. Sull’album Zenit che esce per il40esimo anniversario della band Gen Rosso, Porter canta uno dei loro più grandisuccessi, Resta qui con noi. Nel 2007 ha duettato con Gianni Morandiall’apertura del Run Time Up a Bologna ed ha partecipato allatrasmissione mediaset C’è posta per te. Oltre a cantare, Cheryl Porterinsegna canto nella scuola musicale vicentina Thelonius, con i cuialunni ha costituito il coro International Gospel Messengers,coro che inpochi anni raggiunge i 70 elementi,definito dalla cantante stessa la sua GrandeFamiglia. Gli I.G.M. sono stati il primo gruppo Gospel italiano ad effettuareuna tournè nella patria del gospel, Chicago, dove è stato registrato l’albumIGM LIVE IN CHICAGO. I critici e gli esperti la paragonano a grandiindementicabili artiste quali Sarah Vaughan, Dinah Washington e MahaliaJackson.
 
Mike 3rd
Mike 3rd, un chitarrista che dagli studi presso la TheloniousJazz School di Vicenza allarga i propri confini per approdare a sempre nuoveavventure musicali. Caratteristiche le variazioni stilistiche di questi giorni.La prima band sono gli Hypnoise che fonda nel 1996 con l’intenzione di creare unaespressione musicale differente dalla marcata identità. Inizia dopo un paiod’anni la collaborazione col produttore di Los Angeles Ronan Chris Murphy. Sottola sua direzione con Hypnoise realizza due album, “Opium” e “St.Valentine’sPorno Bar” che viene, quest’ultimo, presentato in contemporanea mondiale a LosAngeles ed a Londra dove Mike 3rd si esibisce nell’esclusivo Black’s Club. Neglianni il chitarrista esplora nuove frontiere e così partecipa a delle jam sessiondi 45 ore non stop di musica totalmente improvvisata dove si esibisce al fiancodi Tony Levin e di Pat Mastelotto che ritroverà in seguito, alla Supersessiondi 33 ore e 1/3 di Phoenix alla quale viene invitato. Una cantante segna lacarriera di Mike 3rd, la sublime Cheryl Porter che, oltre ad essere stata suaprima istruttrice di canto, parteciperà alle registrazioni di St. Valentine’sPorno Bar regalando in “Like a Free Bird” un assaggio delle sue uniche doti. Negliultimi due anni Mike 3rd inizia una parallela carriera diproduttore artistico che lo porterà a produrre nel proprio studio analogico, ilProsdocimi Recording, varie bands tra cui gli “Altare Thotemico” chearriveranno finalisti ai Prog Awards 2010 nella categoria miglior albumd’esordio. La creatività non ha limiti e così ecco che nel 2009, parallelamenteagli Hypnoise, appaiono gli irriverenti Ex-KGB, band che Mike 3rd fonda con il batteristaAlberto Stocco ed il Chapman Stick Emanuele Cirani.
 
 
Davide
CiaoMike. Bella musica per una bella e importante iniziativa. Come è nato questospecifico interesse verso la ricerca sul cancro e per la difesa dell’ambiente(ma anche della pace), e perché esattamente l’AIRC e Greenpeace?

Mike
CiaoDavide, grazie per l’apprezzamento per questa iniziativa di beneficenza.
Piùche di un interesse verso la Ricerca sul Cancro e la Difesa dell’Ambienteparlerei di una esigenza interiore nata per la Ricerca anni fa, in seguito allamorte per cancro di mia zia Lidia che fu anche mia maestra alle scuoleelementari. Una donna dalla grande forza d’animo che mi ha trasmesso molto in quantoa tenacia, e convinzione… La necessità di aiutare la salvaguardiadell’ambiente nasce da un sentimento di disgusto nel vedere i “grandi” dellaterra pavoneggiarsi con grandi proclami ai vari vertici sul clima per poiuscire con le solite buffonate.
Allafine si riduce tutto a questo: “Toccateci tutto tranne il portafogli e chi sene frega se il nostro pianeta va allo sfascio”. Un po’ di mesi fa ho scrittouna canzone su questo, si chiama “In the light”, forse sarà il prossimo singolodegli EX-KGB, il demo è già sul nostro sito e myspace se volete ascoltare.
Leassociazioni destinatarie sono le più rappresentative che io conosca, in talmodo abbiamo voluto dare all’iniziativa un taglio di respiro Nazionale, pensache GREENPEACE Italia ha presentato l’iniziativa sul proprio sito ufficiale!Questo ci riempie d’orgoglio e ci dà spinta per lavorare sempre meglio epensare già all’edizione del prossimo anno.

Davide
CherylPorter… Ho letto che è stata tua maestra di canto. Qual è stato per te il suopiù significativo insegnamento sul canto e sulla voce?

Mike
Cherylmi ha dato tanto ma la cosa forse più significativa è stata la gioia dicantare, di esprimermi, la gioia di comunicare con le emozioni. È una bellapersona.

Davide
Mike3rd, The Hypnoise, The ex-KGB… Tre progetti diversi per avere tre modi comunieppure differenti di esprimerti?

Mike3rd 
Direidi si, il mio impegno solista mi consente di suonare cose che difficilmentepotrei fare con le band. Proprio la scorsa settimana mi sono esibito sul palcodel Teatro Comunale di Vicenza, un bellissimo teatro.
Hocomposto per l’occasione una suite di chitarra spagnoleggiante sulla quale lacoreografa Francesca Maio (R. Paganini – Bill Goodson etc) ha creato unbellissimo passo a due.
Unabella esperienza fondere musica dal vivo e danza.
Perquanto riguarda le band attualmente sono molto impegnato con gli EX-KGB, è unaband con una energia incredibile! Sinceramente non mi era mai accaduto diessere così in simbiosi, così coinvolto e “rabbiosamente” concentrato con i ragazzisulla musica, sul divertire divertendosi. I live sono un segno tangibile diquesta energia prorompente.
Nell’iniziativaper beneficenza gli EX-KGB sono stati nominati da tutti come i “messaggerilive”. Hypnoise è il progetto più ricercato, direi più da studio diregistrazione, non abbiamo mai fatto moltissimi concerti con questa band. È unaquestione di visioni e vibrazioni.

Davide
Miparli del tuo Prosdocimi Recording Studio e della differenza per te tra suonoanalogico e suono digitale? Se non sbaglio, si fanno anche dei corsi di regiadel suono?

Mike
Belladomanda!
IlProsdocimi Recording è uno studio per l’arte creato per ispirare l’artistagrazie anche al suo unico design.
Unambiente art deco che racchiude meravigliose macchine, apparecchiature il cuisuono si può riconoscere nei dischi di Elvis, Pavarotti-Domingo-Carreras,Beatles, Pink Floyd e moltissimi altri artisti. È uno studio Analogico con unapiccola contaminazione digitale, (se proprio si vogliono unire i due mondi),anche se per le mie produzioni ed i miei lavori, utilizzo esclusivamenteAnalogico.
Ladifferenza è semplice: il musicista è al centro di tutto come la suaperformance!
Nonsi fanno editing assurdi che la snaturano, quello che si sente nel prodottofinale è la band che SUONA, lo dico ad alta voce perchè non c’è aiuto da partedi tecnologie, se uno è bravo lo è e basta e dai dischi fatti qui questo sisente.
Senzail “Dio Schermo” e 24.000 tracce (sorride) i rapporti umani ne guadagnano, c’èuna interazione differente tra i musicisti ed il produttore, una maggioretensione emotiva …
Quìal Prosdocimi Recording non ci si fanno problemi se ci vogliono un po’ diminuti in più per riavvolgere il nastro … un goccio di Cartizze o ungrappino aiutano l’arte … la fretta la uccide.
Itre singoli sono un esempio chiaro del sound e del lavoro al ProsdocimiRecording.
Icorsi li facciamo con la direzione del produttore Ronan Chris Murphy, sichiamano “Home Recording Boot Camp”, il prossimo di Settembre è già sold out.
Perinfo andate sulla pagina dedicata del Prosdocimi Recording.

Davide
Perchéami la strumentazione vintage?

Mike
Tirispondo con un’altra domanda.
Perchènei più grandi studi si usano ancora microfoni a valvole Neumann come l’U47costruiti più di 60 anni fa e questi sono ritenuti tra i migliori microfoni maicostruiti?
Lostesso vale per compressori, valvole, amplificatori etc etc
Perchèla replica dell’U47, (il fratello giovane U147), non suona come il vecchio, conla magia del vecchio? Anni fa le apparecchiature erano costruite con passione,senza questa orribile standardizzazione, con rigidi controlli di qualità …non come adesso che l’80% dei componenti son fatti in Cina e rimarchiati inseguito dalle fabbriche.
Lamassificazione sta distruggendo la qualità e la bellezza del lavoro artigiano,spero che queste mie parole non cadano nel vuoto e che chi la pensa come mesappia che siamo in tanti.
Itrasformatori per esempio erano fatti a mano e suonavano … e come suonanoancora oggi lo sa solo chi li ha e li sente.
Siusavano i condensatori in carta e olio che sono anti induttivi e suonano megliodi quelli economici ma questi oggi costano troppo per produzioni standard.
Cisono ancora dei produttori che realizzano dei grandi apparecchi ma il lorocosto è importante.

Davide
Parliamodi “Dangerous Toys” (The Ex-KGB): se vi fosse la voce di Belew, potrebbe essereun bel brano dei migliori King Crimson. Ronan Chris Murphy, Tony Levin, PatMastellotto… Trattandosi indiscutibilmente di una delle migliori band dellastoria e nel mondo, cosa ti ha dato stare in più occasioni alla, anzi nellacorte del Re Cremisi?

Mike
Midiverto come un matto! Anzi ci divertiamo come pazzi!
ConTony e Pat abbiamo oltre la musica delle passioni in comune. Senti un aneddotosullo scorso weekend. Venerdì Tony Levin mi ha chiamato, visto che sarebbearrivato con Pat Mastellotto a suonare a Mogliano Veneto.
Conme c’era l’amico Alberto Stocco, batterista Ex-KGB. Assieme siamo andatiall’Esse Music, il music store di un caro amico. Tra le altre cose a Tony erastata smarrita la valigia così l’ho aiutato trovando un po’ di equipaggiamentonecessario per lo show di domenica.
Fantasticala faccia di Tony e Pat quando han messo piede nel negozio… è impressionantecredimi! Pat mi fa sorridendo: “Mike questo negozio è oltraggioso” (Sorride)
Inun milli secondo Alberto e Pat si sono fiondati assieme, come due bambini alparco giochi, a provare e confrontare qualsiasi percussione mentre io midividevo tra Tony e loro … un bel pomeriggio e serata assieme. Anche a loro èpiaciuta “Dangerous Toys”.

Davide
Perme sono proprio Robert Fripp e Adrian Belew… Quali chitarristi ami invece tu echi metteresti in cima? Quali sono ormai nel tuo DNA di chitarrista? Con chivorresti suonare?

Mike
Inteoria Jane, la mia publisher Inglese, doveva presentarmi Robert Fripp, lei èla business manager di Brian Eno, solo che poi per impegni vari non se ne èfatto niente. Sarà per il futuro. Al momento mi piace il lavoro di tantichitarristi, trovo però che al giorno d’oggi si dia poco spazio ai virtuosi ingenerale, vedo un po’ di piattume nelle uscite delle major.
Perquanto mi riguarda nel mio DNA ci stanno in tanti, è un po’ un casino!
Tene dico alcuni, i più rappresentativi, non sono in ordine di importanza, tuttimi hanno dato tanto: Syd Barrett – David Gilmour – Andy Summers – Eric Clapton- Pino Daniele – Carlos Santana – Jimmy Page – Manitas de Plata – Jimi Hendrix- Robert Johnson – Robert Fripp – Brian May – David Byrne …
Mipiacerebbe trovarmi con tutti! Uno di questi giorni magari con David Gilmourper farci una suonata assieme.

Davide
Tchaikovskydisse che “il comporre perde totalmente il carattere di lavoro, diventa purabeatitudine”. Cosa sono invece per te il comporre e il suonare.

Mike
Beatitudine,allegria, esigenza interiore, il motivo per cui al mattino quando mi svegliosono contento di lavorare con la musica. Tchaikovsky aveva pienamente ragione.

Davide
Cisaranno altre iniziative per far conoscere nel modo più ampio al pubblicoquesta iniziativa? Concerti, partecipazione a festival, televisione? Sietedisponibili in questo senso?

Mike
Quei”bravi ragazzi” di Synpress44 e del nostro management stanno facendo un ottimolavoro che durerà nel tempo. Vogliamo portare l’iniziativa ovunque!
Conapparizioni live ovunque questo sia possibile!
EX-KGBnon si fanno problemi a suonare nè in uno studio radio dove siamo uno sopral’altro con un microfono solo nè in grandi festivals con migliaia di watt sottoil sedere.
Siamorockers un po’ zingari, andiamo dove ci chiamano e per noi è gioia pura, cidivertiamo come dei matti a suonare e promuovere in concerto, in questo caso,la “Stagione della Beneficenza”.

Davide
Cosafarete o cosa state già facendo, altri dischi o progetti?

Mike
Cistiamo dividendo (EX-KGB) tra concerti, composizione ed arrangiamento.
Citroviamo a provare anche quattro volte a settimana e cribbio! Il tempo nonbasta per arrangiare tutto il materiale che abbiamo lì in “cantiere”… ah ah ahsiamo troppo felici.
ASettembre al Prosdocimi Recording daremo vita al nostro EX-EP con la produzionedi quel fenomeno che è Ronan Chris Murphy .. sarà un mese infuocato!
Alcuninuovi titoli come “PUSSY GALORE” e “SPIDER COW” fanno già scintille!
Perl’autunno saremo alle SCIMMIE di Milano per poi arrivare nel Torinese e pensoverso Natale al Sud Italia toccando anche Napoli.
IlManagement sta trattando per un grosso festival a Pola in Croazia a Gennaio.
Ovviamentea primavera del prossimo anno ci sarà la seconda edizione della “Stagione dellaBeneficenza” ma per il momento pensiamo a questa e ad onorare l’impegno presocon tutti voi, con Greenpeace che ci ha presentati ufficialmente e con l’AIRC.

Davide
Grazie,che questa iniziativa abbia il massimo successo possibile e… à suivre.

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.