KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Comincio ad essere vecchio

1 min read

Comincio ad essere vecchio

Ci vorrebbe, un maestro come Schumann,
che, legasse tra le mie dita,
una peculiare : 6b di matita,
che, mi aiutasse a capire,
come fermare,
sul rigo le mie idee fatte di crome,
quelle volutamente sparse,
in segno allegro ed affettuoso,
quelle figure amiche,
che, disegnano stramberie,
per l’altrui uso.

Che cosa io sia veramente, non lo so,
ancora, non ho chiarezza di me…
se io sia o no un compositore o un poeta,
lo decideranno,
gli angeli posteri che, mi aiuteranno,
a comprendere contro il muro dell’età,
come rompere l’ottusità,
che, tanto mi affligge…
almeno… lo spero!

Oh! Questa giovinezza che, scorre,
verso l’antico, il vecchio,
e sopra l’innocente musica s’ affligge,
di nuvoli il sol,
maledetto quel giorno che, abbandonerò,
l’idea di studiare composizione,
alla polvere andranno,
le candide figure…

Imparare la musica non deve avere età,
la poesia, solo per questo è ritornata,
a vivere.

Giancarlo Ferrigno

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.