:: Home » Numeri » #125 » LETTERATURA » Striges - racconti inquietanti e storie di streghe
2005
25
Dic

Striges - racconti inquietanti e storie di streghe

Commenti () - Page hits: 7100

STRIGES
RACCONTI INQUIETANTI E STORIE DI STREGHE

(Nicola Lombardi – Robin Edizioni - www.robinedizioni.itrobinedizioni@robinedizioni.it)

 

 

In Italia esiste una vera e propria scuola del racconto orrorifico che nasce nella letteratura di fine Ottocento, ma prosegue e confluisce nel cinema gotico e nero degli anni Sessanta e Settanta (Mario Bava, Joe D'Amato, Lucio Fulci, Dario Argento…). In Italia eistono ancora oggi bravi narratori dell'orrore e Nicola Lombardi è la prova vivente che si possono scrivere ottime storie inquietanti anche ambientandoli in area mediterranea. Striges è il quarto libro di questo autore specializzato in paura e giunge dopo Ombre (1989), I racconti della piccola bottega degli orrori (Profondo Rosso, 2002) e La fiera della paura (Profondo Rosso, 2004). Ma Lombardi è un nome molto conosciuto tra gli appassionati di horror italiano, che non sono molti ma esistono. Noi lo ricordiamo come presenza importante delle antologie Fame - la trilogia cannibale, Malefica - le fiabe per non dormire e La stagione della follia (tutte Edizioni Il Foglio), tre piccoli successi editoriali. I racconti di Lombardi sono brevi viaggi nel modo del brivido che catturano l'attenzione del lettore. L'ultima raccolta dell'autore ferarrese è una vera scorribanda nelle profondità degli incubi, una ricognizione terrificante tra maledizioni, sangue e ossessioni. Leggende ferraresi e racconti di nonne al focolare vengono riesumate e ravvivate in una coinvolgente atmosferica orrorifica. L'autore racconta di terribili streghe, di iniziazioni inquietanti, di scienziati folli che perdono il controllo dei loro esperimenti, indaga la follia di una madre e scava nell'orrore della guerra. Un libro da leggere con il fiato sospeso, possibilmente di notte, con una luce molto tenue. Lasciatemi dire che è un peccato che a scommettere sull'horror italiano restino soltanto i piccoli editori.


Gordiano Lupi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi
Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Ha tradotto i romanzi del cubano Alejandro Torreguitart Ruiz: Machi di carta (Stampa Alternativa, 2003), La Marina del mio passato (Nonsoloparole, 2003), Vita da jinetera (Il Foglio, 2005), Cuba particular – Sesso all’Avana (Stampa Alternativa, 2007), Adiós Fidel (A.Car., 2008) e Il mio nome è Che Guevara (Il Foglio, 2008). I suoi lavori più recenti di argomento cubano sono: Nero Tropicale (Terzo Millennio, 2003), Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Orrori tropicali – storie di vudu, santeria e palo mayombe (Il Foglio, 2006), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Avana Killing (Sered, 2008), Mi Cuba (Mediane, 2008) e Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009).
MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 148 millisecondi