KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Torno a casa

1 min read

Torno a casa

Mamma lo so che la coca fa male e che avresti voluto un figlio sano senza vizietti ed amicizie strane che bevo troppo e che mi faccio spesso papà mi manca, forse è stato quello o forse sette colpi erano troppi e poi potevi fare a meno di correre nel girare il vestito doubleface nero per funerale da una parte bianco per matrimoni da quell’altra che sembravi un incrocio su due zampe tra un cremino e una banana sbucciata cambiandoti dentro la limousine per fare in tempo a sposare il suo socio che tra l’altro è più giovane di me
Eppooi mi manca tanto pure John che mi fregava mutande e ragazze e m’infilava i tuoi teneri serpenti sotto il cuscino diceva in giro che sono un frignone mi dava martellate sulle dita ma in fin dei conti era mio fratello e poi potevi attendere che uscissi prima di accoltellarlo in cucina
Qui in Kenya c’è tanta bella gente tutti fatti, famosi e gasati facciamo passeggiate interessanti e parliamo delle nostre passioni la coca unisce anche più dell’amora queste son cose che non puoi capire
Ma Mamma se non ti arrabbi adesso torno a casa
Mamma te lo prometto io da domani smetto dico basta alla coca e tra lei e la noia scelgo solo la noia che non fa fare i rutti

IGNATZ

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.