KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Fuori

1 min read

Fuori

Fermati un momento a guardare le foglie cadere dagli alberi
Quei rami nudi e questo vento così forte
A volte basta poco per farmi riflettere
Dove sono i nostri vent’anni,
amore mio ?
Scappano lungo le strade di questa città indifferente
Si dibattono disperati come un pesce fuor d’acqua gridano di rabbia come un cane in catene
Mi sembra di poter solo vedere le cose senza mai toccarle
Nei grigi un po’ insulsi di questi anni odoranti di vecchio consumo una vita che non mi è mai appartenuta e mai sarà mia
Mi sento rinchiuso in una gabbia di vetro trasparente nel trasparente
Posso solo osservare questo tecnologico caos senza esser visto o sentito
So che anche tu, per potermi ascoltare, dovresti entrare qui dentro.
Non farlo

A.P.J.

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.