KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Intervista con PUNTInESPANSIONE

8 min read
Puntinespansione.jpg

“TrentenniSofisticati”. Il nuovo album – tra rock, folk, reggae e canzone d’autore -da U.d.U. Records in CD ed in digitale da New Model Label dal 28 Febbraio 2011in tutti gli store digitali ed in CD Primo singolo “Il Mutuo” infree-download
Il28 febbraio esce il secondo album dei PUNTInESPANSIONE. “TrentenniSofisticati” è pubblicato dall’etichetta fiorentina U.d.U. Records diGiancarlo Passarella in collaborazione con la New Model Label di GovindKhurana. Le canzoni di “Trentenni Sofisticati” attraversano diversigeneri musicali: dal folk al rock passando per la canzone d’autore, un tocco direggae e ritmi latini, insomma, un divertente “meltin’ pop” che hareso i PUNTInESPANSIONE una delle band più originali del nostro showbiz! Itesti di questo disco sono irriverenti ed ironici ma allo stesso tempo sognantie narratori dei tempi reali: non vi è alcuna pretesa di fornire facilisoluzioni e ricette agro-dolci, ma semplicemente voglia di contagiare buonumore e voglia di vivere.
 
Tracklist:1.Il gallo ha fatto l’uovo / 2.La poltrona / 3.La mia rivoluzione / 4.Portamivia / 5.Ricomincia a sognare / 6.Se il petrolio fosse olio / 7. In mezzo almare / 8.Abramo / 9.Il mutuo / 10.Il tuo senso critico / 11.Pigro (cover diIvan Graziani – disponibile solo nella versione cd) / 12.L’uomo magnifico /13.Margherita, 1902
 

BIO:
Il progetto PUNTInESPANSIONE nasce all’alba del 2002. Le canzoni raccontanodi luoghi comuni, manie, vizi, frammenti d’amore e puntuali riferimenti alsociale. Il suono dei PUNTInESPANSIONE si può definire Rock d’autore, dotato diuna forte identità stilistica e caratterizzato dal contrasto di atmosfereacustiche ed elettriche rese dal connubio di strumenti come mandolino, chitarraelettrica e sequenze elettroniche. Punto di forza della band sono le esibizionilive, veri momenti di allegria in cui vi è un dialogo costante con il pubblico;certo, nessuna pretesa di fornire facili soluzioni e ricette agro-dolci, masemplicemente voglia di contagiare ritmo e sorriso. Nel 2OO6, l’indipendente”OTIUM records” pubblica il disco d’esordio dal titolo “Una dialetticaparticolare” che riceve numerosi riscontri positivi di critica e di vendite.Nel febbraio 2011 esce il secondo disco dal titolo “Trentenni sofisticati” suetichetta U.d.U. Records di Giancarlo Passarella con edizioni New Model Labeldi Govind Khurana.
 
A cura di New Model Label– Govind Khurana

PUNTInESPANSIONE
LIVE BAND:
Francesco Mastrangelo (voce e chitarra acustica)
Pepe Laterza (voce e mandolino)
Fabio D’Agrosa (basso)
Francesco Bianco (batteria e computer programming)
Gianni Pinto (chitarra elettrica)

Riconoscimenti e partecipazioni importanti:
– Vincitori Premio Pigro (Ivan Graziani) 2008
– Audizioni nazionali del Premio De Andrè – Teatro Bolivar di Napoli 2010
– Finalisti Puglia del contest PrimoMaggioTuttoL’anno” 2010
– Finalisti nazionali del “DEMOFEST” (Demo Rai) di Lamezia Terme (Cz) 2009
– Finalisti nazionali del “Demo d’Autore” (Demo Rai) di Oliveto Citra (Sa) 2009
– Partecipazione a “Casa Sanremo Radio Kiss Kiss” – Festival di Sanremo 2009
– Finalisti nazionali alla “Canzone Italiana d’Autore” di Isernia 2008
– Rappresentanti Puglia alla XIII “Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa edel Mediterraneo – Bari 2008
– Secondi al “RadioscrignoCover” (Radio Rai 1) con la cover “Bocca di rosa” diDe Andrè – Faenza 2008
– Finalisti Puglia Arezzo Wave 2007
– Aperture di concerti di: Teresa De Sio, Edoardo Bennato, Ellade Bandini eAgostino Marangolo, Gang, BandaBardò, Tonino Carotone, Paolo Belli, ecc. ecc.
– Numerosi passaggi radiofonici su DEMO L’ACCHIAPPATALENTI – Radio Rai 1

 
Punti ironica_smll.jpg
 
INTERVISTA
 
Davide
Ciao….Sono passati quasi dieci anni dall’inizio del vostro sodalizio e del vostroprogetto musicale… Ci fate un po’ il… punto? Come riassumereste la vostraavventura e a che “punto” siete o vi sentite?
 
Puntinespansione
Be’,in verità i dieci anni li festeggeremo il 22 marzo del 2012 e l’augurio che dasoli ci facciamo, è quello di arrivare al compleanno in gran forma, magari dopoun anno pieno di concerti e di belle soddisfazioni…
Certo,tempo ne è passato dagli esordi, caratterizzati da strumentazione improbabile eda una smisurata voglia di suonare, di dare voce ai nostri pensieri. In questianni, abbiamo avuto la fortuna di incontrare qualcuno che ha creduto in noi,come in occasione del primo disco “Una dialettica particolare” pubblicato nel2006 dalla indipendente Otium Records di Bari, fino a giungere al nuovo”Trentenni Sofisticati” targato U.D.U. Records / New Model Label.
Gliincontri sono fondamentali, noi crediamo fermamente nella collaborazione, nelconfronto continuo come mezzo di sviluppo e crescita, ad ogni livello ed inqualsivoglia settore.
Adesso,siamo felici per questo disco, vogliamo promuoverlo, portarlo in giro perl’Italia, in ogni dove, necessitiamo solo di una presa da cui attingereelettricità!!!
 
Davide
Ilpunto, entità geometrica adimensionale spaziale, una posizione, una coordinata,ciò che non ha parti, un concetto fondamentale a cui non si dà alcunadefinizione… Ma voi perché vi siete chiamati e definiti come”Puntinespansione”?
 
Puntinespansione
Sespieghiamo esattamente l’episodio da cui deriva il nostro nome, svanirebbe labella e affascinante definizione di “punto” che hai fornito nelladomanda…quindi, ci limitiamo a dire che ci immaginiamo infiniti puntinell’universo infinito, liberi di inventare, eternamente indefinibili edestremamente inafferrabili e sempre e per sempre…in ESPANSIONE!
 
Davide
Unfolk-rock che coglie ispirazione dallo stile Bandabardò… “Siamo per larivalutazione dei rapporti umani, dei miscugli razziali e culturali. Lottiamoper un mondo a misura di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfareallegria e gentilezza (manifesto della Bandabardò)”. E voi, per chi ocosa siete, per cosa lottate?
 
Puntinespansione
Unodei rivoluzionari più importanti ed influenti della storia, ha detto: “Un verorivoluzionario è guidato da un grande sentimento d’amore: amore per lagiustizia, amore per la libertà, amore per la libertà…”.
Ebbene,noi crediamo in questo concetto universale, oggi più che mai, soprattutto allaluce del particolare periodo storico che stiamo attraversando, inquinato diprecarietà sociale e non solo con riferimento a quella del mondo del lavoro, maalla precarietà dei sensi, all’impoverimento dei rapporti tra le persone…ilparadosso è che siamo nell’era della globalizzazione tecnologica…
Davide
Perchéè importante l’ottimismo? Perché per voi è meglio dire le cose con ironia “senzaprendersi troppo sul serio seriamente“?
 
Puntinespansione
Questaè una nostra prerogativa, nelle nostre canzoni cerchiamo di trattare temiimportanti e a tratti anche “pesanti” da inglobare, ma tentiamo di farlo usandol’arma dell’ironia, del sorriso, di giocare con i ritmi e le parole pertrasmettere riflessioni, sia chiaro, senza voler essere presuntuosi oinnalzarci a predicatori o profeti da strapazzo. E poi, non resta che essereottimisti, i rivoluzionari lo sono, lo sono sempre stati, se no come si fannole rivoluzioni culturali?
 
Davide
Nel disco c’è una coverben fatta di “Pigro”. A tredici anni dalla sua scomparsa credo che in Italia sisia ricordato e si ricordi poco il quanto sia stato grande Ivan Graziani…
 
Puntinespansione
Ungrande artista! Grande chitarrista e una voce assolutamente unica. È stato unonore per noi partecipare e vincere nel 2008 il Premio Pigro a lui dedicato edorganizzato con tanto amore e passione dalla moglie Anna, personastraordinaria. Un omaggio doveroso e sentito ad un autore nel quale rivediamola nostra stessa profonda ironia. Nel nostro piccolo vogliamo dare uncontributo al ricordo e alla scoperta del grande Ivan.
 
Davide
Sull’utilità oggi dellacanzone e del disco?
 
Puntinespansione
Separliamo di arte, la canzone ne è una forma ancora valida e….utile! Se nonaltro ad esprimere idee, sentimenti, stati d’animo, a raccontare storie. Pernoi la canzone è questo. Naturalmente ci sono canzoni e canzoni…e ci fermiamoqui!
Ildisco per noi, come per tante band underground, è un prezioso biglietto davisita, un cofanetto della nostra anima, qualcosa che ci consente di interagiremeglio con le persone, di scambiare emozioni e di confrontarci. E magari diespanderci ancora!
 
Davide
E sulla inutilità?
 
Puntinespansione
Purtroppoil dramma della musica oggi è che molti pensano che se non sei in tv non seinessuno e quindi sarebbe…INUTILE…fare un disco! Ahinoi questo è un dannoprovocato essenzialmente dai cosiddetti talent show! Noi la pensiamodiversamente e crediamo che c’è bisogno della gavetta sul palco, del suonare inlocali semivuoti, del fare dischi “inutili”, tutte cose che ti fanno crescere ediventare Artista! Quelli di Amici non sono artisti e “Trentenni Sofisticati”non è un disco Inutile!
 
Davide
L’uomo magnifico… È il testo chepreferisco. L’uomo, insieme sommo della magnificenza ma anche della perfidia…Più conosco gli uomini, più amo gli animali… è una frase che sento dire spesso.Al che rispondo di solito che è vero, però soltanto gli uomini possonoeventualmente apprezzare questa consapevolezza. Quale effetto idealevorreste che facesse la vostra musica sulla gente, su chi la ascolta? Che tipodi cambiamento vorreste promuovere?
 
Puntinespansione
Ildelirio di onnipotenza è la presunzione di saper fare tutto!
Ebbene,l’uomo è la sua preda preferita e chissà come mai, ci casca sempre, è la caviaperfetta per sviluppare l’onnipotenza che però, ha vita breve perché il declinoè in agguato, proprio come nel caso del nostro “Uomo magnifico”.
Neinostri concerti cerchiamo di far sentire il pubblico al centro delle canzoni,quasi da renderlo protagonista della storia che raccontiamo, proviamo a farlosorridere, convincerlo con educazione che il sogno non va abbandonato macoltivato con forza e sacrificio..e che: “La magnificenza è solo una virtù ecome la virtù ti bacia e se ne va…”.
 
Davide
Due parole su Bari eprovincia. Com’è la scena musicale dalle vostre parti? Chi e cosa segnalerestedi notevole? 
 
Puntinespansione
Inquesti anni la Puglia ha sfornato diversi artisti che si sono imposti sullascena musicale nazionale, anche artisti di Bari e provincia, come “La fame diCamilla” oltre ai ben noti Caparezza e Checco Zalone, il quale prima di essereun comico è un eccellente musicista, senza dimenticarci dei “cugini” salentini,Negramaro, Apres la Classe, Soud Sound System.
Quindi,c’è terreno fertile, c’è humus da estrarre e da esportare.
LaRegione sta scommettendo sul progetto Puglia Sounds che ha l’obiettivo diincentivare la filiera musicale pugliese. Certo, le difficoltà restano, sipotrebbe suonare maggiormente, i locali adibiti alla musica live scarseggianoma, almeno, qualcosa si muove, la volontà c’è da parte di tutti, governanti,addetti ai lavori e artisti…non resta che continuare così!!!
 
Davide
Ilfuturo appartiene a coloro che credono alla bellezza dei propri sogni, disseEleanor Roosevelt. Cosa avete in programma per il futuro?
 
Puntinespansione
L’obiettivoè quello di suonare, di “espandere” la nostra musica ad un pubblico sempre piùnumeroso…certo, i “Trentenni Sofisticati”, ragazzi cresciuti a cartoni animatie “benessere” anni ’80, oggi, sono in netta difficoltà, ma “ci vuole ottimismoe uno spiccato senso dell’ironia” per uscirne fuori e crediamo proprio che contutti i bei cartoni animati (altro quelli di adesso!) di cui si sono cibati,troveranno il coraggio e la giusta consapevolezza, per oltrepassare l’ostacolo…Grazie Davide, per le belle domande e mi raccomando, se dovessi passare inPuglia, vienici a trovare!
 
Davide
Senza dubbio- Grazie e… àsuivre.

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.