KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Percorsi d’infinito

1 min read

Percorsi d’infinito

Sdraiata sul divano
drogata dalla teledipendenza
tuo svago quotidiano
è il succo amaro della tua esistenza
figlia d’un Dio distratto
saranno forse questi i tuoi domani
un amore disfatto
con la vita che sfugge dalle mani.
La resa è prematura
coi rosari di giorni chiusi in gabbia
e ciò che mi tortura
un divenire frantumato in sabbia.
ma un’altra primavera
ti costruirò mattone su mattone
sarà una villa a schiera
a farti uscire da questa prigione.
E gocce di rugiada
daranno nuova linfa e colorito
al volto della strada
coi neonati percorsi d’infinito.


Luciano Somma

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.