KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Poesia del giorno

1 min read

Poesia del giorno

ovvero saggio breve

sui secondi

e sulle ore

I giorni usano avere ritmi diversi, alcuni nella loro indolente somma di convenzioni numeriche risultano insopportabili all’animo del poeta;
Oppure tu umile amanuense delle passioni umane vuoi dello SPLEEN fare musa ispiratrice?
Il susseguirsi monotono degli eventi faceva del Sabato un mero gioco di ore e minuti.
Poi, una porta si apre e in quel vago mondo che separa sogno e realtà ecco, l’apparir del volto amato.
Visione o sogno o reale che ella fosse ascoltai il suo profumo e il dolce fluir del suo parlare.
Amai quei minuti, e al riparo del battito del tuo cuore trovai rifugio.
In dolce incedere

poi

si fugge al mio cospetto il volto amato; il Crepuscolar del giorno accende i colori dell’Autunno
Rimangono il tuo profumo e la dolcezza del tuo volto.

Matteo Ranzi

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.