:: Home » Rubriche » SUSSURRI

Rubrica SUSSURRI - Anno 1999

Numeri: #49 (11) #50 (12) #51 (9) #52 (11) #53 (12) #54 (13) #55 (10) #56 (15) #57 (10) #58 (9) #59 (8)
Annate: 1994 (18) 1995 (117) 1996 (107) 1997 (116) 1998 (106) 1999 (120) 2000 (120) 2001 (103) 2002 (96) 2003 (87) 2004 (88) 2005 (13)
Voci che sussurrano Buon Anno! Dopo qualche giorno di vacanza passati chi in giro, chi in famiglia, cosa di meglio di un buon numero di KULT, magari con una ricca sezione SUSSURRI? Beh, lo so che la lista è lunga... ma già che siete qua, forse vale la... | 25/1/1999
Commenti ()
CENTOSESSANTA1 --------------------------------------------------------------------------------------------------- Notte (2.10.98) Il pensiero della notte è l'emozione delle tue labbra, per un dolce risveglio.... | 25/1/1999
Commenti ()
Per l'ansia dei miei ricordi Sentire e non essere piazze e strade come mai viste si portano nella assenza dell'anima solo strani gorgogli e inutili malinconie perfetti paesaggi anche in prestito da lunghi indecenti presagi indietreggiano in istanti... | 25/1/1999
Sono fatto così Sono fatto così uomo e donna albero e foglia mi stanco, ondeggio, lievito, cado lentamente a terra, urlo e grido resto sospeso Certo e non certo luce ed ombra volo e muoio e ogni volta rinasco. Mario Frighi | 25/1/1999
Martedì, 3 Gennaio 1995 --------------------------------------------------------------------------------------------------- Destino. Si è abbattuta su di esso come una scure, come la falce tagliente della morte: per un attimo il suo corpicino si è... | 25/1/1999
Liberta' Lascia che la mente si liberi effusa sulla natura. Il mio spirito aleggia su ripidi pendii, guarda dall'alto i freschi boschi Bianchi batufoli stanno coprendo la linea frastagliata dei monti. La' c'e' la mia mente... MeT | 25/1/1999
Bambine e babbione Le sei di mattina. Capitava sempre più spesso di svegliarsi a quell'ora. Avrebbe dovuto fare qualcosa. Ma cosa? alzarsi, la soluzione migliore. Una doccia bollente, la prima edizione del telegiornale. Il satellite, immagini notturne... | 25/1/1999
Morte (da 31/12/1989) Torna indietro al 1987, rasati i capelli, pensa a come sarebbe andato meglio se le cose fossero andate diversamente, piangi sul latte versato, ricordi com'era il suo volto?, fai girare la grande ruota, fai dei sogni sul tuo basso,... | 25/1/1999
Voci che sussurrano Come già accennato nell'editoriale questo mese si festeggia un evento che coinvolge molti scrittori di rete: il primo compleanno di Racconti1 e1 Letteratura1 (rivista letteraria creata da Raffaele Gambigliani Zoccoli, che ci teniamo... | 25/2/1999
Commenti ()
CENTOSESSANTA1 Smoke (11.10.98) L'incenso consuma lentamente. Il profumo riporta a momenti incontenibili Ricordi si liberano nell'aria. --------------------------------------------------------------------------------------------------- Diglielo... | 25/2/1999
Commenti ()
Estate Oggi ho chiuso la finestra. Non l'ho chiusa per non vedere nè per restare solo. Non l'ho chiusa per paura. Ho chiuso la finestra per sentire la mia voce per ascoltare il mio cuore per un attimo di pausa. Ho chiuso la finestra perchè amo la vita.... | 25/2/1999
Grigio muto 17-3-98 L'aria che ci ha fatta il Buon Dio si e' persa nei Giorni del peccato. Ora le ceneri ricoprono mura, alberi e persone. Qualcuno cerca ancora tra le ceneri un pezzo di se stesso. Ma chi trovera' un solo tizzone ardente non... | 25/2/1999
Di una lunga fredda notte Di una lunga, fredda notte Che rimane? L'urlo dei passi di metallo Su di un rosso asfalto, l'aria come affamata di un tardo autunno sbuffi bianchi di cotone dai campi. Vagavo senza emozione Tra semplici, torpide memorie Quando... | 25/2/1999
La mia Amazzone _________________________ Non dimenticherò il tuo sguardo altezzoso distaccato e presuntuoso, tanto che m'intimoriva, mentre zitto m'invadeva s'insinuava e seduceva la mia vita desolata. Non dimenticherò i tuoi occhi infuocati,... | 25/2/1999
media 2 dopo 1 voti
Lo scrigno d'ebano La porta del monte di pietà si apre solo da un verso. Quello sbagliato. Sul cartello lucente la scritta dice "SPINGERE" ma bisogna tirare per entrare. Era stato mio nonno a scrivere quella targa d'ottone e a metterla al contrario.... | 25/2/1999
Necrologio Apri' la porta ed usci' in mezzo alla strada, mezzo svestito, scalzo, coi capelli arruffati, il viso imbrattato dal sudore. E tutto gli parve chiaro. Era notte fonda e tutte le finestre dei palazzi intorno erano spente. Verso di lui avanzava... | 25/2/1999
Voci che sussurrano La fretta, che tante volte ha assalito l'animo di chi come me deve attendere che le luci siano spente per cominciare il suo lavoro di recensione, sta sempre più andando in conflitto con la qualità del lavoro che gradiremmo ottenere.... | 25/3/1999
Commenti ()
CENTOSESSANTA1 Ottoetrenta di mattina. Attimi x sempre, siamo ancora noi. Rinasceremo ogni volta, integri e inseparabili 3/12/98 ---------------------------------------------- Si sente l'odore della tua eccitazione baciandoti sul collo... Finchè non ti... | 25/3/1999
Commenti ()
Ho visto Dio 10/11/98 Ho visto Dio nuotare nel Giordano in una calda afosa estate - con a fianco suo figlio, che pescava penitenze, assieme al suo più caro amico Giuda Escariota - Ho visto Dio inginocchiarsi in preghiera, con le mani giunte al petto e... | 25/3/1999
Passato Imperfècto ... es el tiempo de los recuerdos, nuestro para tu voz, de lejenda para my fantasia que vuelve a reconstructar con ombra de dubbio tu desconocida vida, en los que yo quiero de ser ahora y todo el tiempo, futuro imperfecto, que... | 25/3/1999
28 Aprile 1994 --------------------------------------------------------------------------------------------------- Naja. Anche oggi è finita. Ero di guardia alla banca, oggi... ...smoking e valigie mi passavano davanti, di fretta. Macchine lussuose e... | 25/3/1999
media 4 dopo 2 voti
BENARESYAMA -------------------------- PREFAZIONE In principio creammo il cielo e la terra. Ora la terra era informe e deserta e le tenebre coprivano l'abisso e il nostro spirito aleggiava sulle acque. Dicemmo : " Sia la luce ! " E la luce fu. Vedemmo... | 25/3/1999
media 5 dopo 2 voti
Amore di mamma Io sono diverso io. Lo so e lo sento. Anche se mia madre ha sempre detto che io sono come gli altri, io sono diverso. Io sono mongoloide io. La maestra diceva che è una brutta parola. E' come handicappato. Ma anche lei qualche volta... | 25/3/1999
Max Una di quelle giornate di fine estate. L'inizio di settembre credo, quando i giorni erano ancora abbastanza lunghi da uscire a passeggiare fra le vetrine del centro coi negozi aperti fino a tardi. C'era nell'aria una vaga sensazione di tramonto; un... | 25/3/1999
Voci che sussurrano Un numero di SUSSURRI volutamente anomalo... poche poesie, anzi, pochissime, e parecchi racconti (almeno secondo i nostri standard10), di cui un paio a puntate. Ve lo devo dire? Ebbene sì, anche questo mese siamo di corsa...... | 25/4/1999
Commenti ()
CENTOSESSANTA1 Non c'è che dire non avremo più il nostro tempo Ma restano intatti i nostri rimpianti Luce di 1 attimo debole piena di presente imperdibile e unico 16/12/98 ---------------------------------------------- Regalami una notte, o solo... | 25/4/1999
Commenti ()
Non ci guidano più Non ricordiamo più i nostri morti dimenticati come oggetti inutili, nascosti nella terra e chiusi nel cemento, non ci guidano più, rimossi, faticosamente rimossi, dalle strade pulite, dalle luci abbaglianti, nella notte profonda,... | 25/4/1999
Eclissi Il cielo si sgretola sotto il peso di una pallida anima che non sa piu' da che parte guardare. Manca il terreno, si e' perso ogni colore nella fitta trama della nebbia. Privato di ogni respiro un sogno soffoca nella mente affollata del niente.... | 25/4/1999
media 1 dopo 1 voti
17.07.97 "Va bene…l'hai provata. Quell'ebbrezza che i più chiamano felicità, ti riempie le ossa, ogni centimetro del tuo corpo ne è pervaso. Sta a te ora decidere il sentiero da intraprendere, se scappare custodendo il ricordo di tale pienezza o se... | 25/4/1999
Attesa Era arrivato come al solito con molto tempo di anticipo, quel giorno alla stazione di Roma-Termini. Ottobre nella capitale aveva un fascino magico che lo stupiva ed incuriosiva sempre mentre girava fra quella città cosmopolita, in cui ognuno si... | 25/4/1999
media 2 dopo 1 voti
Passioni e rivelazioni di una cassiera del SIDIS -PRONTO -Pronto maschiaccio! Che voce sexy che hai al telefono, proprio come me la immaginavo. -SONO DAVIDE -Io sono Lorena. Non dirmi che non mi hai notata alla cassa del tuo supermercato preferito. Tu... | 25/4/1999
Inevitabile vendetta Parte I Il passo di Luca era era lento, ma non stanco. Era quello che si potrebbe definire un passo paziente, deciso e sicuro, diretto verso il cantiere di quell'edificio fuori città che da dieci anni avrebbe dovuto dare alla luce... | 25/4/1999
Voci che sussurrano Cari amici di Kult, come ormai saprete, d'ora in poi lo spazio di SUSSURRI sarà condotto alternativamente da me e da Marco Giorgini, il direttore "storico". Inutile dire che al mio debutto mi sento emozionata e sono sicura di... | 25/5/1999
Commenti ()
Benereysiama Capitolo IV A poche ore dalla distruzione della parte antica della città, le autorità che avevano prestato soccorso ai pochi ancora in vita non avevano potuto fare altro che isolare l'immenso perimetro della zona con alcune barriere ad... | 25/5/1999
Commenti ()
La Notte La notte...così lieve , così piena di misteri e di orrori, così oscura.... La notte che circonda il mio cuore, che con mano invisibile copre i miei sentimenti e li libera solo nel chiuso di una stanza....la mia. Nemica di molti e complice di... | 25/5/1999
IO, IL MIO DIO Ho visto il mio Dio perso nell'alcool, navigare senza rotta alla ricerca di un faro guerriero che lo conducesse alle sirene. Ho sentito il mio Dio bestemmiare parole alla terra ancora calda del suo seme. Ho visto il mio Dio riflesso... | 25/5/1999
Fosbury Quel giorno Fosbury non si uccise, e nemmeno nei giorni che vennero. Passava il tempo a ripensare alle cose fatte e non fatte, alla gente, alla sua vita ed alla vita della gente con i pensieri che andavano a mischiarsi direttamente con la... | 25/5/1999
Rive Gauche cioé il mio pub di fiducia Gionata Neugebaum! Era proprio lei la mora mozzafiato appesa all'altra estremità del bancone del Rive Gauche cioé il mio pub di fiducia dove stava cercando di versare almeno una parte del suo Cicloottatetraene... | 25/5/1999
PERFUGAS ora andare possiamo dove non so lungo gli argini vuoti o nelle strade del nulla mediatiche a braccetto insieme mano nella mano come l'edera intrecciate su questa strada che chissà dove ci porterà profughi proseguiamo ristoro cercando... | 25/5/1999
L'ISOLA DEI MORTI giunti,finalmente giunti la sera nettata da una maestralata il dirupo a buiore venuto e nera una caligine bulicante il mare vela il vento gli echi porta de l'humano graculare ascende il Te Deum spulate le anime approdano a scontare... | 25/5/1999
Voci che sussurrano Carissimi amici di Kult, eccomi per il secondo mese consecutivo all'appuntamento con SUSSURRI, che anche stavolta si presenta molto ricco di voci e di temi nuovi, prendendo spunto sia dall'attualità - la guerra in Kossovo -, sia... | 25/6/1999
Commenti ()
Benaresyama Capitolo VI Le porte automatiche del laboratorio informatico dell'Arcam si aprirono con un sibilo freddo al sopraggiungere di Blake, appena rientrato dal suo incontro con Cam. Il dottore, che appariva stanco e spossato dal suo viaggio,... | 25/6/1999
Commenti ()
Occhi 23 Luglio, 1998 Non so chi me lo suggerì… ma credo di averla già vista: il suo volto, il colore dei suoi occhi; anche il suo sguardo si posò su di me. Quei suoi occhi ansiosi, quasi smaniosamente cercavano in me qualcosa che non trovavano.... | 25/6/1999
Bad boy's distruction 6-2-1999 Era ancora li', sentivo il suo respiro umido sul collo, sentivo scorrere il sangue caldo e fluente sulle sue e sulle mie labbra, mentre le forze a poco a poco mi abbandonavano. La mia vista era appannata, ma potevo ancora... | 25/6/1999
Inevitabile vendetta Parte III Il rumore dei tacchi a spillo rimbombò tra le ampie pareti e diede al bastardo giusto il tempo di realizzare la propria nudità e la presenza di più di una donna, svelata dal ritmo incalzante che dopo pochi passi si... | 25/6/1999
UNA STORIA POSSIBILE Avevo 22 anni. Ora non mi servono più. Sono partito tre mesi fa, in piena estate, ed ora mi ritrovo l'autunno alle porte. Ed anche se è una metafora poetica che hanno usato tutti, sono caduto come le foglie degli alberi.... | 25/6/1999
----DIARIOSAMENTE PARLANDO--- -e che mi piace toccarli quando sono per terra inermi- l'altro giorno non sapevo cosa fare e mi sono deciso a tagliato i miei capelli. colle forbici christianiche perche' quelle dei piedi che avevo usato un paio di volte... | 25/6/1999
Il pensatore Giacca. Cravatta. Orologio al polso. Sono le sette e trenta, sono in ritardo. Mi chiudo alle spalle la porta di casa e mi butto nel traffico. Semaforo rosso, sono in coda. Un marocchino sta passando tra le auto con il suo cappello a... | 25/6/1999
Voci che sussurrano Dopo due mesi trascorsi con l'ottima gestione di Lorenza Ceriati, eccomi ritornare redattore per quella che potrebbe anche diventare l'ultima volta. Tenendo conto infatti sia della velocità con cui la mia collega ha preso in mano... | 25/7/1999
Commenti ()
a tutte quelle sere a Saverio e a Riccardo (from lele) Una scommessa d'azzardo Le ventidue e trentaquattro di una domenica qualunque. Troppo depresso per uscire. Nulla in televisione, il websystem bloccato dal traffico. Qualcuno, alla porta. Giorgia.... | 25/7/1999
Commenti ()
Epilogo inconsueto Prefazione4 Capitolo3 Uno3 Capitolo2 Due2 Capitolo1 Tre1 Dedicato a Gene Roddenberry (1921-1991), creatore della saga di Star Trek. Claudio Caridi 1La nave stellare Drosky giunse in perfetto orario all'appuntamento con... | 25/7/1999
La ragazza che dipingeva il mondo Sollevò gli occhi al cielo e rimase a pensare un po'. Finalmente, quando lo sguardo si abbassò nuovamente sul bianco, le dita iniziarono a rovistare nei suoi sentimenti. Iniziò spargendo emozioni su e giù, ancora ed... | 25/7/1999
Capitolo VIII Gli Angeli entrarono, e una magnifica visione si presentò ai loro occhi immortali : colonnati di verde Giada si estendevano per una distanza di circa cinquecento metri fino a convergere ad un piazzale elissoidale che costituiva quasi... | 25/7/1999
Inevitabile vendetta Parte IV Gli occhi di Luca scorsero veloci tra le colonne di testo che riempivano le pagine del quotidiano locale, fino a scovare quel titolo in quinta pagina: "Nuovo farmaco contro le sbucciature". Un titolo veramente stupido,... | 25/7/1999
Lo scafo (II Parte) (continua) Ma ti dicevo… dopo un annetto sbaraccano e lasciano il sassone sotto le mani forti dell'ispettore Maidy. E quello che abbiamo pensato tutti è stato: era ora che smettessero di sprecare i soldi dei contribuenti in questo... | 25/7/1999
Racconti e Letteratura n.20 Cari amici/autori, ventesimo aggiornamento di Racconti & Letteratura. Anche per quest'occasione tantissima carne al fuoco... 1 - Per primo l'appordo del sito a un nuovo server - grazie alla gentile disponibilità di... | 25/7/1999
Voci che sussurrano L'estate che finisce mette sempre addosso un po' di malinconia, tra insistenti spot televisivi di diari e cartelle, giornate sempre più brevi, pioggia, debiti formativi e compiti delle vacanze da finire, debiti bancari e pratiche... | 25/9/1999
Commenti ()
Benaresyama Capitolo IX Ricoperto dai sontuosi veli di lascive fanciulle che giocherellavano civettando con i suoi capelli, l'uomo fece un breve gesto di modo che le fanciulle ponessero fine alle loro facezie facenti parte delle più di mille arti da... | 25/9/1999
Commenti ()
WWW Il buio cadeva denso sul piccolo ombrello di luce formato dalla lampada sulla scrivania e la diffusa luminescenza prodotta dal video proiettava ombre spettrali contro la parete alle sue spalle. L'orologio indicava che era ormai ora di andare a... | 25/9/1999
19/08/99 Vorrei riuscire a ricordare Anche questa notte Come ti chiamai Quando ti vidi Pallida Come la luna D'agosto In battaglia Con il tuo gelido specchio E vorrei ricordare Il nome Che diedi Quella notte All'amore mio In riva al lago Quell'amore mio... | 25/9/1999
INCONTRI MORTALI E IMMORTALI (La Luna e la Farfalla) Esco dal lavoro e cosa vedo immediatamente: quella splendida luna, il mio sguardo è catturato da essa, non riesco a distogliermi. Come posso fare... è come se fossi ipnotizzata. Luna, ti guardo... | 25/9/1999
Steady-Cam (I) Quello strato di terra sulla pelle non compromette un equilibrio reso friabile dal tempo. Ricade al suolo per ricomporsi alla prima pioggia, che magari attenderà per diverse gestazioni e aborti. 1 H 15,30. Bologna. Al primo piano di un... | 25/9/1999
Steady-Cam (II) 4 H. 11.43. Bologna. Sui viali. "Luca, ehi, mi senti? Questo si è addormentato." Luca apre gli occhi. "Stavo riflettendo." La testa di Vanni gli incombe addosso. Si smuove dentro le ossa. Avverte un formicolio lungo il braccio destro,... | 25/9/1999
Steady-Cam (III) 6 H 5.02. Bologna. Dentro al Link, Nel café des ignorants. Luca muove piano il braccio sinistro, si cerca il petto. Si solleva sugli avambracci. Muove la testa, come per cercare qualcuno. Trova Jasmine, prende a fissarla. Lei gli si... | 25/9/1999
Voci che sussurrano Cari amici vicini e lontani, ormai credo che vi sarete abituati a vedere qui a lato la mia faccia, al posto di quella di Marco Giorgini: ma, per chi si fosse collegato al sito di Kult dopo mesi di assenza, ricordo che mi alterno... | 25/10/1999
Commenti ()
Benaresyama Capitolo XI Rama si muoveva silenzioso tra la folla dell'epiporto: si sarebbe quasi potuto definire un fantasma che da decadi infinite si aggirava senza pace nel luogo che aveva visto la sua morte, tanto passava tra le varie persone che di... | 25/10/1999
Commenti ()
Il labirinto Il gigantesco portone bronzeo a due battenti si spalancò di colpo. Un corridoio alto e stretto, formato da grossi blocchi basaltici, si perdeva nel buio. "Accessori" Pensò Nick premendo il pulsante; la bussola indicava Nord-est. Livello... | 25/10/1999
Un cane Il suo piccolo viso dalla pelle tenera. I suoi piccoli occhi azzurri. Le sue manine lisce. Kiko saltava davanti a lui, abbaiando con voce scura e notturna. Il metallo risuonava come una lama contro una parete di ferro e le giunture non ben... | 25/10/1999
Lettere 2 marzo 1999 Oggi mi e' successa una cosa meravigliosa: ho ricevuto quella che tempo fa si poteva chiamare "lettera d'amore". Mi spiego meglio: questa mattina, sfogliando la posta del giorno, fra la pubblicita' e la bolletta del telefono ho... | 25/10/1999
La Ballata di John John aveva 42 di febbre, l'angelo caduto nel piatto, il padre afflitto, ricurvo sul tavolo, la madre, impazzita, urlava, l'angelo danzava, danzava la morte, sul piatto di John, vuoto, le patate rotolate sul pavimento, macchiato di... | 25/10/1999
IL DONO E' un uomo alto, dall'aspetto sterile, si chiama S. e sta per entrare nel mio scompartimento. "Salve mi chiamo..." "Si, lo so. Si sieda pure, fuori piove." "Sei diretta a Bari?" "No!" Mi tocco in tasca... "Neanch'io. Però, hai delle sorelle?"... | 25/10/1999
Addio Victor aveva una doppia vita. Anzi, aveva una grande quantità di vite che si intersecavano e si rincorrevano, da sempre il suo unico modo di vivere. Aveva conosciuto centinaia di donne e uomini, ma nessuno di loro aveva mai conosciuto veramente... | 25/10/1999
Voci che sussurrano Cari amici di nuova e di vecchia data, Come vola il tempo, eh? Sembra finita ieri l'estate, invece abbiamo già festeggiato i cinque anni di Kult, dicembre è alle porte e la fine dell'anno incombe sulle nostre teste. Ma non... | 25/11/1999
Commenti ()
CAPITOLO XIII Un tepore benevolo lo aveva cullato fino dall'inizio del viaggio, e ora si trovava disteso in una atmosfera liquida e dolce, come un bambino ancora nel grembo materno. Lentamente, tra le braccia di Morfeo, si formò davanti ai suoi occhi... | 25/11/1999
Commenti ()
Carta di credito, carta di credito Era la fine delle vacanze il signor Rossi si svegliò con gli occhi velati di sonno. Accanto al suo letto c'era un uomo. "E lei chi è?" "Sono l'Uomo di Plastica" "Che cos'è un Uomo di plastica?" "Rappresento la... | 25/11/1999
Medioevo Un trucco, cerco un trucco per ingannare le mie anime per impedire che ognuna di loro, a turno, mi faccia penzolare dal filo senza lasciare che il pendolo si arresti sulla verticale della mia impazienza. Sono rimaste poche righe sul foglio... | 25/11/1999
Un giorno. Per sempre Vento. Niente altro che vento. E sabbia. La baia è quieta fino alle sei di sera. Appoggiata, tra due guanciali di roccia si lascia arroventare dal sole fino a quando il caldo attenua. Di sera la baia si stanca della gente e... | 25/11/1999
AuGEN Bruciando la nostra carne abbiamo segnato confini di fuliggine spargendo in terra ceneri perché qualcosa restasse per gli occhi Tre ragazzi in riva al mare tirano sassi che rompono lo specchio argenteo dell'acqua, affondano. Senza che loro mi... | 25/11/1999
VISIONI DALL'INTERNO Annoiati come mosche di alta montagna decidemmo di recarci al cinema se non altro per sfuggire alla pioggia che ci aveva colto all'improvviso e come diversivo ai problemi che pendevano sulle nostre teste come spade di Damocle. La... | 25/11/1999
L'Insicurezza Camminavo accanto ad un lago mentre coglievo da terra dei fiori. Mi sentivo bene e in sintonia con essi; il motivo vero e proprio non lo sapevo, ma probabilmente era la loro vitalità. I colori, i profumi che emanavano mi incantavano, ma... | 25/11/1999
Voci che sussurrano Cari amici di Kult, eccoci arrivati nel periodo più frenetico dell'anno: regali, cene dai parenti, serate da programmare, e anche qualche incombenza meno piacevole da affrontare, come il megaconcorso per l'insegnamento che si sta... | 25/12/1999
Commenti ()
Capitolo XV Il viaggio durò a lungo: i cavalli, due splendidi animali di purissima razza donati dai possidenti terrieri della città, i cui muscoli bagnati dal sudore risplendevano riflettendo il sole benevolo mentre correvano con foga verso una... | 25/12/1999
Commenti ()
Come farà Come farà a passare il mio tempo senza te? Come farò a vivere il mio giorno senza una speranza. Come farò? L'estate avanza tra le distese dorate di grano ma come farà a passare se per me non esiste più sole? Rischiara col suo volto la luna... | 25/12/1999
Baraccano Per questa nostra polvere Io ti ringrazio, Ciambellano La stanza da giorno aveva pareti scure, quasi verdi; io ero sopra il divano di lato alla porta che dà sul corridoio. Accesi il televisore: sullo schermo si andava disegnando l'immagine... | 25/12/1999
IL LUME Voglio vivere cosi': nella semioscurità aspettare che mi vengano a prendere. A guardare le cose farsi lunghe e poi sparire, stare qui ad assaporare l'amara malinconia, struggente di note demoniache. Voglio vivere per sempre nella semioscurità... | 25/12/1999
NAVE Mentre la Nave viaggia verso l'alto, spinta da un motore inarrestabile pensi a cosa sei ora stretto nella tuta eppure libero come mai. Ascolti il silenzio. Sai che loro non possono vederti ed allora volgi in basso il tuo sguardo perché tu forse... | 25/12/1999
media 1.75 dopo 4 voti
DEDICA AD UN ANGELO UNA MATTINA MI RECAI PRESSO L'UFFICIO DOVE LAVORAVO ORMAI DA UN ANNO. ERO AL SETTIMO CIELO, PERCHE' ALLE ORE 10 SI TENEVA UNA RIUNIONE PER DECIDERE IL POSTO DI UNA NUOVA RESPONSABILE ALLA GESTIONE AMMINISTRATIVA. PENSATE UN PO'... | 25/12/1999
STAR TREK THE NEXT GENERATION IL RISVEGLIO DEL DORMIENTE Capitolo Cinque Tre di Otto si avvicinò alla camera di stasi. Il collettivo Borg non si fidava completamente di lui e prudentemente decise di affiancargli un drone d'assalto per assicurarsi che... | 25/12/1999
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 145 millisecondi