KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Insonnia

1 min read

(racconto selezionato dalla giuria per In Xanadu 2 – sezione poesia)

 

Chi dorme questa notte?

Io no! Vorrei,

ma non posso!

Il silenzio non è.

Ecco, senti. Ma domani?

Io pensavo di. Zitto, dormi!

Non è ora di pensare.

Com’è scomodo questo letto.

Ehi, amico, che fai?

Proviamo sull’altro fianco.

E’ inutile! Il corpo s’agita.

Voglio dormire. Cazzo! Ho sonno!

Un sonnifero… sonno ora!

Benzodiazepinici.

Forse. Domani li compro!

Si vocifera in questo cranio.

Chi è che non tace?

Dormite per Dio, dormite.

E questo rumore?

Zoccoli di pecora, direi.

Prima pecora salta.

Seconda, terza, quarta… niente!

E questa musica?

Do-Re-Do Re-Sol-Si

Re-La-X. Bemolle.

Quiete disperato bramo.

Esule Hypnos, torna, ti prego.

Apro gl’occhi, le ombre.

Li richiudo ed è il grigio, il fumo,

il nero. Il nero, REM…

la sveglia!

Mi alzo, preparo il caffè

e tisica, in basso registro,

gorgheggia lasciva la pioggia,

che giornata di merda s’annuncia.

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.