:: Home » Numeri » #149 » LETTERATURA » I nomi del male - Maurizio Stefanini
2007
22
Dic

I nomi del male - Maurizio Stefanini

media 3.07 dopo 885 voti
Commenti () - Page hits: 4700
Boroli Editore – Pag. 190 – Euro 14
 
Maurizio Stefanini compila un libro prezioso per mettere in guardia l'opinione pubblica su tutti i componenti dell'asse del male, una sorta di sillabario al negativo che comprende Ahmadinejad, Mullah Omar, Nasrallah, al-Zawahiri, Hamas, Gheddafi, Assad, Kim Jong-il, Myanmar, Castro, Chávez e  Mugabe. Il libro termina con l'analisi del  Sudan e della dittatura che ha condotto il paese africano di massacro in massacro. Non si tratta di un saggio corposo, ma di un lavoro agile, di facile lettura, giornalisticamente ben fatto, che vuol dare al lettore una prima informazione sull'argomento affrontato, rimandando per approfondimenti  a trattazioni specifiche. La vita e le opere di Fidel Castro, per esempio, vengono liquidate in otto pagine che non sono sufficienti a esaurire le cose da dire sul tiranno caraibico. Resta importante averle inserite per sfatare la leggenda di un Castro amato dal suo popolo che certa stampa italiana vorrebbe propagandare. Castro fa parte dell'asse del male, così come ci sta dentro Chávez, compare di petrolio e di scambi culturali finalizzati alla creazione di un socialismo del XXI secolo, una miscela informe di caudillismo sudamericano e di populismo. Maurizio Stefanini mette in guardia dai pericoli che possono rappresentare certi personaggi, spesso sottovalutati o addirittura coccolati da certa sinistra, dipinti come libertadores, mentre sono soltanto dei despoti. Stefanini ha il coraggio di raccontare le cose come stanno e solo per questo merita di essere letto.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi
Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Ha tradotto i romanzi del cubano Alejandro Torreguitart Ruiz: Machi di carta (Stampa Alternativa, 2003), La Marina del mio passato (Nonsoloparole, 2003), Vita da jinetera (Il Foglio, 2005), Cuba particular – Sesso all’Avana (Stampa Alternativa, 2007), Adiós Fidel (A.Car., 2008) e Il mio nome è Che Guevara (Il Foglio, 2008). I suoi lavori più recenti di argomento cubano sono: Nero Tropicale (Terzo Millennio, 2003), Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Orrori tropicali – storie di vudu, santeria e palo mayombe (Il Foglio, 2006), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Avana Killing (Sered, 2008), Mi Cuba (Mediane, 2008) e Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009).
MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 400 millisecondi