:: Home » Numeri » #131 » LETTERATURA » Dono per Ilaria Del Carretto - Piero Marelli
2006
26
Giu

Dono per Ilaria Del Carretto - Piero Marelli

media 3.15 dopo 1318 voti
Commenti () - Page hits: 7600

Letto oggi 12/06/2006 in Ceglie Messapica (BR)

 

La roccia ispira il fantasticare dell'uomo intorno ad una figura femminile, immortalata dal sempiterno eremo dell'immagine; rappresentato dalla statua, immobile come ogni cogitanda conquista.

L'uomo si prostra dinnanzi ad essa. Come antico signore si inchina. Esprime il proprio canto seduttivo e spera, ed è… uno fra tanti:

naturalmente/ come allora anche adesso sono uno dei tanti/ venuto qui per conoscerti (pag. 1).

 

La dottoressa Ilaria Dazzi, in un commento omaggiante, scrive di solleticazione. Per la studiosa (ed anche fine e attenta scrittrice), la statua guida il Marelli, poeta esperto.

 

A tal proposito, mi piace qui scantonare da una critica sostanziale di stampo autoriale, volta all'emozionalità più che alla forma, ed osare un illustrissimo riferimento: Guido Gozzano. Che, nel poemetto (V. vv. 127-130) LA SIGNORA FELICITÀ OVVERO LA FELICITÀ, grida:

Vedevo questa vita che m'avanza: / chiudevo gli occhi nei presagi grevi, / aprivo gli occhi: tu mi sorridevi/ ed ecco rifiorita la speranza!

 

È la novellistica in poesia che, qui come nel Gozzano, traspare e getta il suo leggero manto su un ricordo mancato e, contemporaneamente, immortalato; soprattutto quando l'animazione dell'opera in prima persona sa e vuole esprimersi: attraverso piani sovrapposti, che nel tutto trovano asilo d'ineluttabilità e giusta fine.

La pietà per i defunti chiuderà il pensiero prima su le carezze proibite (pag. 2) poi sul non spegnere la luce (pag. 3).

 

Arte storia e poesia – concordo con la Dazzi – diventano, forse, tenera memoria. E ad amalgamare gli ingredienti del requiem è la tensione stilo-fideistica d'un poeta che canta le proprie e le trapassate possibilità espressive comunicative seduttive.

Io ragazza con gli occhi di pietra/ e tu viaggiatore dell'incanto/ io i miei piedi che hanno fatto il loro andare/ e tu polso ultimativo per farti capire/ anche da quelli che non ti conoscono/ insomma noi/ nello stesso e un po' di stralunato aspetto che sostituisce/ la nostra possibilità (pag. 3).

 

Si compirà da sola ogni trasfigurazione e rimarrà chiusa nel privato, come lettera d'amore non più inviabbile; e, per quanto possibile, tentata oltre l'apparenza sensibile.

 

 

EDIZIONE ESAMINATA e BREVI NOTE[1].

Piero Marelli, poeta italiano.

 

Piero Marelli "Dono per Ilaria Del Carretto", Edizione fuori commercio in 100 esemplari numerati, pm* tipografo di poesia.

Anche questa plaquette è un omaggio di Ilaria a Monica ed Elisabetta.



[1] Righe a cura di Elisabetta Blasi

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Monica Cito
Monica Cito è nata a Telese Terme (BN) nel 1972. Risiede a Ceglie Messapica (BR). Laureatasi in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari, ha conseguito l’abilitazione all’avvocatura. Membro del direttivo della sezione “Pinuccio Tatarella” di Alleanza Nazionale a Ceglie Messapica, ivi riveste la qualifica di Responsabile Cultura. Ha pubblicato il romanzo “Venere, io t’amerò” per i tipi della Giulio Perrone editore (Roma, 2005). Sue liriche sono presenti in qualificate antologie. Due e-books (l’antologia poetica “Dea della caccia” e la sua tesi di laurea “Le condotte pedofile”) sono pubblicati su: www.kultvirtualpress.com e scaricabili gratuitamente dall’apposita sezione. Ha prefato sillogi poetiche e romanzi. Collabora come critica letteraria alla rivista “Il Cavallo di Cavalcanti” (Azimut Editore, Roma), nonché su varie riviste on line (www.transfinito.net, www.kultunderground.org e www.kultvirtualpress.com ; www.lucidamente.com ) e cartacee (come il trimestrale “Sud-Est”, dove si occupa di editoria indipendente e cura il premio letterario “Storie a Mezzogiorno”). Non si è sottratta ad interventi di critica letteraria anche su giornali “dell’opposizione”. Suoi interventi di saggistica giuridica si trovano su www.diritto.it
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 137 millisecondi