:: Home » Numeri » #243 » LETTERATURA » Sono socievole fino all'eccesso - Ugo Cornia
2015
7
Ott

Sono socievole fino all'eccesso - Ugo Cornia

Commenti () - Page hits: 1650
Vita di Montaigne
Marcos y Marcos (Milano, 2015)
pag. 174, euro 15.00
 
Privi d'ogni tipo di pudore, confessiamo che questa libera biografia di Montaigne - scritta dal pazzo Cornia, per uno fiordo delle Marcos y Marcos coordinato dall'altrettanto folle Paolo Nori (la collana si chiama proprio Il mondo è pieno di gente strana) -, c'ha spaventato. Tanto che, nonostante si potesse: è per la scorrevolezza del testo come per la sinfonia nei contenuti, abbiamo evitato di legger tutto in un giorno il libro. Montaigne rifletto troppo sulla morte. E abituati ancora ad averne paura, della morte era necessario fossimo ancor più forti di quanto siamo insomma. Montaigne, per dire, ha questo amico La Boétie col quale divide il mondo. Ma che vede spegnersi giorno dopo giorno colpito da malattia incurabile. Però Montaigne è allo stesso tempo il pensatore in grado d'inventare amicizia spiazzante ai nemici e, soprattutto, colui che con costanza fa entrare dubbi nelle sue regolarità. Cosa pensano di noi gli indigeni americani? Perché esiste il cannibalismo? E peggio il cannibalismo di certe tribù oppure la crudeltà delle torture occidentali? ...E quant'è strano un mondo nel quale "metà della popolazione é satura di agi, e l'altra metà bisognosa, smagrita dalla fame e dalla povertà; ma ancora più strano che le metà bisognose non diano fuoco alle case delle metà agiate". Nella storia individuale del Montaigne c'è tanta storia europea, i dubbi sulla medicina in stadio d'innovazione ecc., ci sarebbe tantissimo da riprendere. Epperò ovviamente Ugo Cornia riesce a trovare il mistero più interessante di tutti. Dove, è spiegato, quanto ragionando e poi scrivendo quindi sulla Giustizia, Michel Eyquem de Montaigne entri nel caso di Martin Guerre. Processo dei suoi anni durante il quale si dovrebbe chiarire legalmente la questione d'un presunto scambio d'identità. La domanda dunque è se la corte sia in grado di scrivere la verità. Siamo fra il 1500 e il 1600. Noi del Terzo Millennio possiamo stabilire con certezza che la legge spesso è ingiusta. La sua fallacia è nota. Grazie ai dubbi di Montaigne ricordati dal nostro, Cornia potremmo rimembrare la mole d'errori della Storia.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Nunzio Festa
Nunzio Festa è nato a Matera, nel’81, dove attualmente lavora; risiede nel suo paese natale, Pomarico (MT), con la sua compagna.
Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell’editoria, revalentemente come editor per la materana Altrimedia Edizioni – della quale è anche direttore editoriale, e come consulente editoriale. Collaboratore giornalistico per cronaca e cultura, dal 2004 in maniera stabile per Il Quotidiano della Basilicata Collabora, inoltre, con siti internet, riviste e altri giornali. Suoi articoli, poesie e racconti sono stati pubblicati su riviste, quotidiani e in varie antologie. Nel 2004 ha pubblicato la sua prima silloge poetica E una e una (Montedit), mentre nel 2005 la sua prima raccolta di racconti Sempre dipingo e mi dipingo. Storie di vita ballate e condite con musica (Edizioni Il Foglio letterario). Nel 2007, la silloge poetica Deboli bellezze è entrata a far parte della collana curata da Silvia Denti, ‘I quaderni Divini’. Dieci brevissime apparizioni è il titolo delle prose poetiche pubblicate da LietoColle nel 2009. Il suo primo romanzo è stato pubblicato presso Arduino Sacco Editore, sempre nel 2009, ed è titolato L’amore ai tempi dell’alta velocità. Del 2010 è anche “Quello che non vedo”, (poema, per Altrimedia Edizioni), con contributi di Ivan Fedeli, Plinio Perilli, Giuseppe Panella, Francesco Forlani, Franco Arminio, Massimo Consoli. Una sua silloge inedita, nel 2011, è entrata a far parte dell’antologia, curata da Gianmarico Lucini, “Retrobottega”.
Altre opere sono in corso di pubblicazione. Poesie, racconti invece ancora inediti, un romanzo e un'antologia poetica in “fase di scrittura”. Vive per scrivere.
MAIL: nunzio8@msn.com
WEB:
http://www.nunziofesta.nelsito.it/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 145 millisecondi