:: Home » Numeri » #207 » LETTERATURA » Capelli blu - Valerio Nardoni
2012
26
Ott

Capelli blu - Valerio Nardoni

media 3.5 dopo 2 voti
Commenti () - Page hits: 6400
E/O (Roma, 2012), pag. 131, euro 16.00
 
L'esordio di Jiulium. Esistono, nella storia della letteratura, quei romanzi che si faranno ricordare per sempre, per esempio grazie al nome che l'autore marchia sul protagonista della storia e, solamente poi, in virtù della costruzione complessiva del personaggio. Succederà, quasi sicuramente, per il Julium inventato da Valerio Nardoni nel suo "Capelli blu". Dove troviamo uno di quegli esordi indimenticabili, appunto; mentre quest'anno scorre anche l'acqua nuova di Massimiliano Santarossa col suo impeccabile "Viaggio nella notte" (Hacca) e l'altro esordio, quello di Fabio Calenda con "Rosso totale" (Laurana). "Jilium è un giovane laureato che, come tanti della sua generazione, lavora come cassiere in un discount, in attesa della grande occasione". Ma Jiulium c'appare subito come una specie di disadattato. Una vittima, comunque, dei difetti assoluti del nostro tempo, nella nostra società. Un ragazzo che vive, potremmo superficialmente sintetizzare, ogni inquietudine che noi viviamo e tutti i dubbi esistenziali - più il gelo - che ognuno di noi - o quasi - sopporta. Tanto da "costruirsi" una ragazza dai capelli blu. Più la sua morte. Reali o no, insomma, questi avvinimenti/episodi/persecuzioni produrranno nella pellicola di Jiulium, che la mano di Nardoni fa volare, appunto, fra film e canzoni, un'ulteriore dose, e fatale forse, di dissoluzione; in sostanza, tra prima persona e terza persona, nello sguardo della camera esterna come nel contatto diretto con la (falsa)confessione, il romanzo di Valerio Nardoni riversa sulle nostre tavole tutta la potenza d'uno sfibramento della coscienza. (Non a caso - in pratica - fa a un certo appunto nella trama apparizione persino un vero psicologo). Ché siamo i figlioletti del dramma occidentale. I vuoti di memoria, dunque, non saranno che espedienti utilissimi alla penne d'un Nardoni incorregibile: per rammentarci delle nostre disperazioni. La penna di Valerio Nardoni, che con gioia scopriamo oltre le capacità di critico letterario, è sicura e fine allo stesso tempo. Un piacere per chi ascolta. Non c'è fiaba, nel racconto di Nardoni. Ma più d'un'opera d'Allen.
 

 

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Nunzio Festa
Nunzio Festa è nato a Matera, nel’81, dove attualmente lavora; risiede nel suo paese natale, Pomarico (MT), con la sua compagna.
Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell’editoria, revalentemente come editor per la materana Altrimedia Edizioni – della quale è anche direttore editoriale, e come consulente editoriale. Collaboratore giornalistico per cronaca e cultura, dal 2004 in maniera stabile per Il Quotidiano della Basilicata Collabora, inoltre, con siti internet, riviste e altri giornali. Suoi articoli, poesie e racconti sono stati pubblicati su riviste, quotidiani e in varie antologie. Nel 2004 ha pubblicato la sua prima silloge poetica E una e una (Montedit), mentre nel 2005 la sua prima raccolta di racconti Sempre dipingo e mi dipingo. Storie di vita ballate e condite con musica (Edizioni Il Foglio letterario). Nel 2007, la silloge poetica Deboli bellezze è entrata a far parte della collana curata da Silvia Denti, ‘I quaderni Divini’. Dieci brevissime apparizioni è il titolo delle prose poetiche pubblicate da LietoColle nel 2009. Il suo primo romanzo è stato pubblicato presso Arduino Sacco Editore, sempre nel 2009, ed è titolato L’amore ai tempi dell’alta velocità. Del 2010 è anche “Quello che non vedo”, (poema, per Altrimedia Edizioni), con contributi di Ivan Fedeli, Plinio Perilli, Giuseppe Panella, Francesco Forlani, Franco Arminio, Massimo Consoli. Una sua silloge inedita, nel 2011, è entrata a far parte dell’antologia, curata da Gianmarico Lucini, “Retrobottega”.
Altre opere sono in corso di pubblicazione. Poesie, racconti invece ancora inediti, un romanzo e un'antologia poetica in “fase di scrittura”. Vive per scrivere.
MAIL: nunzio8@msn.com
WEB:
http://www.nunziofesta.nelsito.it/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 174 millisecondi