:: Home » Numeri » #185 » LETTERATURA » Un Bacio - Ivan Cotroneo
2010
14
Dic

Un Bacio - Ivan Cotroneo

media 2.95 dopo 195 voti
Commenti () - Page hits: 11k
Pagg.91 Euro 9,5
Bompiani Editore
 
Lo sceneggiatore di successo  di film e fiction televisive come Tutti pazzi per amore, ritorna al suo primo amore: la letteratura. Dà alle stampe, dopo i precedenti Il re del mondo,  Cronaca di un disamore, La Kryponite nella borsa,   un libro esile di pagine, ma denso di contenuti. Ispirandosi ad un fatto di cronaca, l'omicidio, nel febbraio del 2008,  di uno studente quindicenne di un liceo californiano, "colpevole" di aver corteggiato un compagno di classe, Cotroneo ci descrive la diversità. La storia d'amore di un Lorenzo, un ragazzo adottato da una coppia , Michele e Maria che lo capisce e che lo asseconda, che si tinge le unghie, si mette il rossetto, si veste strano "come avrebbero detto o al paese" e che si innamora perdutamente di Antonio  e che viene malvisto non solo dai compagni di scuola e da alcuni docenti, tanto che viene chiamato Lorenza e l'amore parallelo dell'insegnante Elena Valente, una persona che capisce Lorenzo perché anche lei è sola, perdutamente innamorata dell'ex alunna Valeria , che va a trovare a Milano, ma che non ha il coraggio, cosa che insegna a Lorenzo, di essere sempre se stesso. Due generazioni a confronto, un uomo e una donna che soffrono in silenzio, soli.  Sullo sfondo, una scuola, specchio della società contemporanea, che non comprende i sentimenti delle persone, le passioni umane e amorose che animano sia la docente che Lorenzo. Quest'ultimo non sopporta le attenzioni del compagno di classe, è convinto che è diventato lo zimbello della classe, il compagno oggetto di campagne ironiche e il colmo arriva quando Lorenzo gli consegna una felpa in occasione del suo  compleanno nel corso di una partita di calcio. La reazione di Antonio è forte, eccessiva, dettata più dal fatto di dare una risposta ai compagni di classe che a se stesso," se qualcuno ci vede, sostiene, che si deve credere di me?",  perché il bacio che riceve una sera da Lorenzo, una delle pagine piu' intense del romanzo, gli fa pensare che " quello era il primo bacio che stavo dando, e che Lorenzo era n ragazzo come me e  aveva gli occhi che ridevano e io mi sono spaventato". Antonio ha paura della diversità e Cotroneo contrappone Antonio al fratello scomparso Giuseppe, un ragazzo bello e forte, che, a differenza di lui, sparava benissimo e aiutava il padre nel lavoro. Un fratello morto, ma sempre presente in Antonio Maione, un vero uomo. Lo scrittore napoletano é abile nel dare vita a due storie che si intersecano perfettamente, avvalendosi di un impianto narrativo solido e caratterizzando molto bene i personaggi, con una introspezione psicologica non comune. Si avvale di una scrittura semplice, diretta, immediata, senza ricorrere, volutamente,  a ricercatezze linguistiche. E' un libro contro il bullismo e l'omofobia dilagante in Italia,tanto che Cotroneo ci informa, nella post-fazione del romanzo, "che , in 80 Paesi,   l'omofobia è un reato  e che in Italia, a differenza di quanto avviene nei Paesi europei,  non esiste una legge che riconosca una aggravante specifica per i reati commessi in odio a persone omosessuali, bisessuali e transgender , legge che non esiste ancora". E' , "Un bacio" un libro da leggere, che invita il lettore a riflettere, a rispettare gli altri, il loro modo di vivere, le proprie inclinazioni sessuali, ma è, soprattutto, un inno alla libertà.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giuseppe Petralia
Pubblicista iscritto all'Ordine dal 1984. Sposato, due figli, 47 anni, dipendente del comune di Trapani. Svolge, dal 1981, il ruolo di corrispondente da Partanna (Trapani) per il ''Giornale di Sicilia'', collabora al sito libri.brik.it, cura una pagina di libri sul periodico ''Il Belice'', ha collaborato al sito, oggi chiuso, della scrittrice Francesca Mazzucato e alla rubrica ''I libri della settimana'' curata da Giancarlo Macaluso sul sito de ''Il Sicilia'' anch'esso chiuso. Non si considera un critico letterario, solo una persona che ama i libri.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 206 millisecondi