:: Home » Numeri » #118 » RPG » Ex Machina
2005
25
Apr

Ex Machina

media 2 dopo 2 voti
Commenti () - Page hits: 4250

Ex Machina

La Guardians Of Order è una casa editrice di GdR canadese che vanta alcuni dei migliori prodotti del pianeta ludico.
Il fiore all'occhiello è sicuramente il suo regolamento generico, il Tri-stat Dx, nato per essere altamente personalizzabile ed estremamente narrativo.
Con questo regolamento la Guardians of Order ha creato prodotti come Big Eyes Small Mouth, gdr sui manga che vanta licenze eccellenti come Trigune ed Hellsing, The Authority, basato sul fumetto supereroistico
omonimo di Warren Ellis, ed ultimamente anche Ex Machina.
Ex Machina nasce per essere il cyberpunk definitivo e centra in pieno l'obiettivo. Già dall'elenco delle fonti d'ispirazione (scaricabile in pdf dal sito, tra l'altro) si possono notare capisaldi del genere che vanno dalla musica al cinema, dai libri all'animazione. A questo gdr hanno lavorato gli autori più celebrati del momento, a
partire da McKinnock, creatore del TriStat, fino alla Borgstrom, creatrice di Nobilis.
Il manuale è estremamente curato, è un bel cartonato di circa 400 pagine che si presenta impaginato in maniera eccellente ed arricchito dalle illustrazioni degli autori dello studio Udon (Street Fighters,
Battle Of The Planets, Exalted).

Il sistema TriStat si presta bene all'ambientazione, presentando una serie di archetipi facoltativi che si calano bene nel genere e calzano nelle varie ambientazioni : Samurai di strada, superuomo creato
geneticamente, netrunner, punk... ed anche di più.

Vengono presentate alcune ambientazioni nel manuale che nascono come spunti narrativi da sviluppare a discrezione di master e giocatori: IOSHI di Rebecca Borgstrom, Heaven Over Mountain di Bruce Baugh, Daedalus di Michelle Lyons, Underworld di Chris Gossett di Brad Kayl; ognuna presenta un lato del cyberpunk e lo sviluppa in maniera egregia. IOSHI è il futuro alla Minority Report ed alla Ghost in the shell, Heaven Over Mountain ricorda Alita e Fallout, Daedalus è stato definito dall'autrice "uno sguardo 90 minuti nel futuro" ed è l'ambientazione piu vicina ai nostri tempi ed Underworld tratta i bassifondi, il primo livello di Nathan Never.

Ex Machina è un acquisto obbligato per tutti gli amanti del bel gioco e del cyberpunk, non ve ne pentirete!
Potete scaricare una succosa preview di Ex Machina e di tutti gli altri prodotti della Guardians of Order ed il regolamento generico del TriStat al sito :
www.guardiansorder.com

Simone Bonetti

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Simone Bonetti
Nato nel lontano 5 maggio 1977, il prode Bonetti si destreggia tra le campagne di Spilamberto e le incursioni nella ''metropoli'' Modena. Si crea una cultura fumettistica già da bambino, quando legge quintali e quintali di Topolino ereditati dai genitori. Percorso che si evolve fino a portarlo a leggere Garth Ennis colo suo ''Punitore''. Appassionato di libri di ogni genere, si fa portabandiera del genere fantasy soprattutto dopo l'inizio della sua ormai quindicinale esperienza di giocatore diruolo, con la mitica edizione di ''Dungeons & Dragons'' della Editrice Giochi.

La sua vita ha sempre avuto una colonna sonora, se il primo walkman si distrusse passando pezzi di Battiato, il secondo andò in frantumi con AC DC e Iron Maiden . Ha cercato di avere una cultura musicale discretamente vasta e variegata, grazie soprattutto alla sua insaziabile curiosità, ad alcuni amici (Grazie Cesare! Grazie Stefano!) ed all'interesse per le manifestazioni che chiamano in causa gruppi locali. Recentemente ha partecipato all'iniziativa ''Fresh'' dell'Unione Terre di Castelli. Di professione è un chimico tecnico dell'ambiente e della sicurezza che lavora in ceramica. Grande appassionato di basket ed hockey.

 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 130 millisecondi