KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

So di dire niente

1 min read

So di dire niente


So di dire niente

Mi esercito col tempo vanamente

È questa consapevolezza

Che mi fa scrivere

Per ingannare il presente che non mi appartiene

Viali lunghi che ondeggiano al vento

Parole che non trovano riscontro

Che quindi non valgono

Prosa prosetta d’accatto

Domenicale

Inganno così me stesso al culmine della malattia

Che mi astrae e contrae

Amo la solitudine

Il silenzio

Non so neanch’io cosa amare

Se amare

Mare


Mario Pischedda

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.