KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

E dunque

1 min read

E dunque

E dunque, cosa?
Dopo questo mare immenso
Senza mai soste
Senza niente che non fosse
Cielo e acqua
Che non fosse
Pane duro e carne
Con quell’odore
Che ormai mi è entrato
Pure nel cuore
Dopo tutto questo
Cosa?
I miei occhi vedono
Terra
E terra ancora
Ma le mie dita
Insensibili dal freddo
Le mie labbra secche
Non sentono
La gioia nelle grida dei compagni.
Terra.
E dunque,
cosa?

Untold evening tales

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.