KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Solitudine

1 min read

Aprile 1995
—————————————————————————————————

Solitudine.



Una lama di luce,
lontana e inutile.

Il buio mi è addosso,
freddo,
e il cielo piange sopra di me,
anch’esso.

Sono debole e stanco…
…forse ho fame!

Vorrei alzarmi, mangiare…

…rimarrà il vuoto.


E il buio si struscia,
e mi tocca,
gelido.

Non c’è tempo.
Non c’è spazio.
Non c’è nessuno,
nemmeno io.

E la mia mente dipinge veloce,
ormai esperta,
una donna, due gambe di seta,
un albero, le foglie, due occhi,
la nebbia, uno sguardo, un bacio,
due amanti e…

…il freddo.


Poi uno specchio:

Mi guardo, e non mi vedo.
Mi guardo, e non capisco.
Mi chiedo, e non rispondo…

Non posso.


Coprirò lo specchio, come altri.
Aspetterò, come sempre,
e ora dormirò,
dimenticando…

Per forza…



Fabrizio Cerfogli

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.