:: Home » Numeri » #81 » COMPUTER » Batman: Vengeance
2001
25
Dic

Batman: Vengeance

Commenti () - Page hits: 3650
L'uomo pipistrello è arrivato su PS2 in

Batman: Vengeance

Ed è una delle migliori incarnazioni videoludiche di sempre per quello che riguarda l'eroe alato della notte . Ma iniziamo per gradi. Il gioco è basato sulla serie di cartoni animati di Dini e Timm, piuttosto che sulla serie di film di Burtone e Shumacher o sulla serie stessa dei fumetti della DC Comics. Il gioco vi vedrà impersonare appunto i panni del cavaliere oscuro accessoriato con tutti i suoi fantastici gadget, tra cui il rampino, i batarang - elettrificati o meno, le batmanette, solo per citarne alcuni e i suoi mezzi di trasporto preferiti, tra cui la Batmobile e il Bat-aeroplano, nella lotta contro alcuni dei suoi più acerrimi nemici quali Mr. Freeze, Poison Ivy, Harley Quinn e naturalmente quel Joker che tutti noi amiamo/odiamo. Non voglio assolutamente svelarvi alcunché della trama, perché vi toglierei completamente il bello del gioco, ma sappiate che il tutto scaturisce da quella mente malata del Joker. Il gioco stesso è strutturato come cinque episodi, per un totale complessivo di 19 livelli. Il gioco si svolge ovviamente a Gotham City, splendidamente ricostruita in grafica 3D e qui sarete chiamati a sfidare il male in vari modi: in una modalità in terza persona potrete correre, saltare, scivolare e, in generale, affronterete il male in lotte corpo a corpo, sferrando pugni, calci e mosse speciali che imparerete con il proseguire dell'avventura, esplorando i livelli, risolvendo enigmi, volando da tetto a tetto dispiegando le ali notturne del vostro fantastico mantello (riprodotto in maniera maniacale, con riflessi davvero spettacolari) o in cadute libere mozzafiato nella disperata ricerca di afferrare qualche poveretto che sta cadendo nel vuoto, o ancora, a bordo di uno dei mezzi a disposizione1. Inoltre potrete "schiacciarvi" contro un qualsiasi muro per infiltrarvi in ambienti pericolosi o sorprendere un nemico o ancora, per osservare senza essere visti quello che succede dietro un angolo, come accade in Metal Gear Solid2 o in Tenchu. Ma la parte migliore devo ancora raccontarvela. Come un Batman che si rispetti, avrete a disposizione tutti i suoi gadget più famosi: e per poterli usare efficacemente dovrete attivare la modalità di prospettiva in prima persona. In questa modalità potrete lanciare i batarang contro i vostri nemici, sparare i rampini per raggiungere vette proibitive. Come avrete certamente capito, Batman: Vengeance miscela saggiamente tutte queste modalità di gioco per non annoiare mai il giocatore e riesce sapientemente in questo, facendo risultare l'esperienza di gioco sempre diversa, accattivante e avvincente. Certo non c'è nessuna di queste modalità che spicchi rispetto alle altre, come accadeva ad esempio nel vecchissimo Batman & Robin della Acclaim o nel gioco Batman's Return su MegaCd (un picchiaduro a scorrimento il primo, una corsa sulla Batmobile con sparatorie il secondo). Batman: Vengeance è molto più vario e riesce a rendere partecipe il giocatore in ogni momento, avvolgendolo nell'atmosfera gotica che si respira anche grazie alla ricostruzione grafica del gioco stesso, che anche se apparentemente spoglio, reincarna alla perfezione le atmosfere presenti nel cartone animato. Quello che rende questo gioco impegnativo è la telecamera che inquadra il gioco: spetterà a voi posizionarla nel modo migliore, ovvero dietro le spalle del nostro eroe mascherato, per meglio inquadrare l'azione, premendo il tasto R1. Ma questo non rende mai impossibile l'azione e risulta comoda quando dovrete apprestarvi a spiccare il volo per raggiungere un palazzo di fronte o dovrete affrontare un nemico che vi appare di lato. Il corpo di Batman poi diventa invisibile se il personaggio è troppo vicino, permettendovi di vedere attraverso e non ostacolare così la vostra visuale. Quello che vi aspetta dunque non è un'avventura per bambini: alcuni livelli sono veramente impegnativi da superare e precisione e intuito sono richiesti per procedere in questa avventura. E sarà anche merito della grafica e del sonoro di questo gioco se lo farete: entrambi sono eccellenti per tutto il gioco. La grafica vi cala nel personaggio che spesso avete ammirato in tv grazie ad una rappresentazione fedele della serie. La struttura dei palazzi in pieno stila Deco è qui chiaramente riprodotta alla perfezione e le animazioni dei personaggi sono state ricalcate alla perfezione dai grafici del gioco. Gli effetti visivi del gioco seguono fedelmente quelli più volte visti nella serie animata. Il gioco poi offre una colonna sonora imponente essendo capace di sfruttare niente di meno che il Dolby Surround. E quello che forse farà piacere agli amanti della serie, l'audio non è stato doppiato, permettendo anche a noi popolo italico di godere delle interpretazioni di Kevin Conroy nel ruolo di Batman e di Mark Hamill2 nei panni vocali del Joker. Ma ovviamente non preoccupatevi: il gioco è stato sottotitolato completamente in Italiano per quello che riguarda i dialoghi e interamente tradotti sono i vari menu delle opzioni e indicazioni varie, quando accediamo al computer portatile che potremo attivare con il tasto Select. Da questo menu potremo visualizzare il numero di armi in nostro possesso, impostare alcune variabili come volume della musica, delle voci e degli effetti ambientali, vedere un breve riassunto della trama dei livelli affrontati e di quello che stiamo affrontando. Batman: Vengeance ha anche una comodissima opzione che richiede di essere impostata all'avvio del gioco (oltre la scelta della lingua): quella relativa alla luminosità, parametro non da sottovalutare in quanto il gioco è ambientato in una tetra Gotham City e avrete quindi bisogno di vedere al meglio quello che sta succedendo intorno a voi. Nelle sezioni di guida a bordo della Batmobile o del vostro Bat-aeroplano sarete comunque armati: con il primo mezzo potrete mirare alle gomme dei mezzi dei vostri nemici, ma dovrete prestare molta attenzione ai mezzi dei civili. Con il secondo mezzo invece, sarete anche in grado di realizzare grandiose acrobazie durante l'inseguimento dei vostri nemici, in modo da potervi infilare tra i vari palazzi. Il sistema di controllo cambia a seconda del tipo di gioco che state affrontando nello specifico momento: esso comunque si è sempre mostrato all'altezza, sebbene in alcune sezioni di gioco, richieda una precisione nei movimenti per evitare il peggio. Ma mai l'esperienza di gioco si è sempre mantenuta su livelli di giocabilità alta e mai frustrante. Ottimo poi il sistema di salvataggio che è eseguito all'inizio di ogni livello e in alcuni punti del livello stesso così, se doveste perire nel mezzo di un livello, con il sistema dei continua infiniti, potrete riprendere da un punto prossimo a quello dove eravate arrivati, evitando di dover rigiocare tutto il livello dall'inizio. Infine un plauso alle bellissime sequenze cinematiche che risultano tutte insieme durare un qualcosa come 40 minuti: esse non invadono né interrompono le fasi di gioco, ma incrementano il coinvolgimento del giocatore, addentrandolo sempre di più nell'avventura e spingendolo sempre a vedere cosa c'è poco più avnati. Complimenti quindi alla Warner Bros, alla DC Comics e alla UbiSoft per aver saputo ricreare così bene le atmosfere dell'uomo pipistrello in questa incarnazione videoludica, sicuramente raccomandata a tutti e non solo agli amanti di Batman. E ora lasciatemi che devo spiccare il volo, il faro è già acceso nel cielo...

Giovanni Strammiello

1
la Batmobile o il Bat-aeroplano

2
sì, proprio Luke Skywalker di Guerre Stellari

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 157 millisecondi