:: Home » Numeri » #90 » COMPUTER » Il Signore degli Anelli: La compagnia dell'anello
2002
25
Ott

Il Signore degli Anelli: La compagnia dell'anello

media 2 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 5800
"Un Anello per trovarli, Un Anello per provarli, Un Anello per comprarli e per sempre poi giocarli", questo potrebbe essere il cappello introduttivo del gioco prossimamente in uscita per XBOX, PC CD-ROM, PS2 e GAMEBOY ADVANCE. Stiamo parlando del gioco distribuito da Leader SPA in Italia, prodotto da Vivendi Universal, che risponde al nome, immaginate un po' di
"Il Signore degli Anelli: La compagnia dell'anello"

Prima di continuare vorrei ricordarvi che anche Electronic Arts sta per proporre i propri titoli basati sulla stessa saga, in quanto però detentrice dei diritti della saga cinematografica, basata suli romanzi epici di Tolkien. Come vedete la situazione non è delle più semplici, vedremo di chiarirvi le idee con i nostri speciali. Da tutta questa situazione, i patiti dell'epopea Tolkeniana dovrebbero comunque essere avvantaggiati in quanto vedranno uscire una serie di giochi da qui agli anni seguenti tutti ambientati nella Terra di mezzo. E chissà che anche tutti quelli che non sanno niente della saga, attirati dai giochi, non decidano poi di leggersi i libri.
Nel frattempo iniziamo a parlare dei giochi che usciranno sotto l'etichetta Vivendi/Universal Interactive/Black Label Games e che dovrebbero essere distribuiti da Leader SPA nei mesi seguenti. I giochi pubblicati da Vivendi quindi dalla società detentrice dei diritti dei libri di Tolkien (i tre libri che compongono "Il Signore degli Anelli" più il libro precedente la saga, "L'Hobbit", già tema molti anni addietro di una trasposizione videoludica, a cura, se non ricordo male, della Melbourne House) copriranno un po' tutte le piattaforme attuali.

Si comincia con XBOX, PS2 e PC, dove è previsto l'uscita de "Il Signore degli Anelli: La compagnia dell'anello", che d'ora in poi chiameremo secondo la sigla inglese FOTR, che sarà un gioco di azione e avventura per un solo giocatore. Sarete chiamati ad impersonare di volta in volta tre dei protagonisti del primo libro della saga, ovvero Frodo, Gandalf e Aragorn e inizierete la vostra avventura nelle pacifiche terre della Contea degli Hobbit, attraversando le oscurità di Moria, il fiume Anduin per riunire "La compagnia dell'anello" e proteggere l'unico anello dalle oscuri piani di vendetta del malefico Sauron. Come avrete capito Vivendi/Universal ha intenzione di far uscire un gioco dedicato a ciascuno dei libri che compongono la saga Tolkeniana. I tre personaggi che comanderete di volta in volta (sarà il computer a scegliere quale personaggio, a seconda del "livello" che dovrete affrontare) avranno speciali abilità per superare gli ostacoli e i puzzle che gli si pareranno di fronte. Come Frodo,oltre a poter usare Pungolo, dovrete usare, vostro malgrado, il potere dell'anello per scoprire o evitare eventi speciali e incontri. Saranno quindi sicuramente presenti alcuni livelli dove, sfruttando il potere di invisibiltà dell'anello, potrete avere la meglio sui vostri nemici. Anche se poi dovrete affrontarne le conseguenze... Come Aragorn, impersonerete il potente guerriero della compagnia e sarete chiamati a difendervi da orde di nemici. Lungo l'avventura, sono previsti 28 tipi di nemici (orchetti, goblins - non presenti nel libro - e il terribile Balrog) con diverso grado di intelligenza e pericolosità. Ma saranno presenti anche amici, come il mitico Tom Bombadil (che non compare invece nel film). Come Gandalf il grigio, avrete la possibilità di usare un ampio "repertorio" di magie per procedere nel corso della vostra avventura. Il gioco non sarà conclusivo, come non lo è il primo libro della saga, ovviamente...
La cosa che colpisce subito è che team diversi sono stati impiegati per creare lo stesso gioco su piattaforma diverse: il team WXP ha creato il gioco su XBOX, mentre il team Surreal ha creato il gioco per PS2 e PC. Per il gioco XBOX sono previsti infatti una serie di effetti grafici ambientali e di diverso tipo come ombre dinamiche, nebbia volumetrica, giochi di luce e mappe ambientali. Il fatto di aver usufruito di diversi team per la creazione dello stesso gioco potrà garantire a tutti i possessori delle diverse piattaforme, un motore di gioco creato appositamente per la propria macchina (parlo di XBOX e di PS2 e temo, invece, che il motore di gioco che animerà l'avventura su PC sarà portato pari pari da PS2, con buona pace di chi tra voi ha comprato l'ultimo modello di GEFORCE4, ma spero di sbagliarmi... il fatto che le immagini del gioco per PS2 siano le stesse di quelle per PC, magari graficamente più definite, non è un buon indice, ma spero, ripeto di sbagliarmi e che valga invece il discorso contrario, visto che tutto sommato il PC è più potente... insomma chi aspetterà vedrà).
Si continua poi con il gioco sviluppato appositamente per GameBoy Advance, anch'esso basato su FOTR, questa volta un gioco in 2D isometrico in stile RPG (role-playing game, gioco di ruolo). Durante lo svolgersi dell'avventura, il giocatore controllerà alcuni membri della compagnia, fino a raggiungere il ragguardevole numero di nove personaggi in una volta sola (Frodo, Sam, Merry, Pipino, Gandalf, Aragorn, Legolas, Gimli, e Boromir). Questo titolo è però un RPG in versione "allegerita", se mi passate il termine, "lite" direbbero gli americani. Infatti, durante lo svolgersi di questo RPG, il giocatore non dovrà barcamenarsi in mezzo a tutti quei numeri che rappresentano le varie abilità del personaggio, che sono onnipresenti nei giochi RPG, sebbene il sistema di gioco controllerà in automatico il sistema di crescita di ogni personaggio e ne arrichirà le capacità durante il divenire della storia. Il gioco comunque è più basato all'azione, orientata però ad un formato di combattimenti a turni. Il gioco si svolgerà attraverso un'enorme area basata sulle locazioni della Terra di Mezzo, tratte direttamente dal libro di Tolkien. Gli scenari sono realisitici e fedeli alle descrizioni che l'autore fa nei suoi libri, creati da modelli 3D utilizzano anche un sistema di ombre renderizzate. Una struttura semi lineare permetterà al giocatore di esplorare e sperimentare diverse soluzioni, nonostante la storia al centro del gioco è legata agli eventi raccontati nel libro: questa struttura trasmetterà una sensazione di libertà di azione al giocatore che conosce già la storia narrata nel libro.
Da quello che ci è dato sapere, tutta l'arte e lo studio preparatorio fatto attorno a questi giochi è stata disciplinatamente descritta in un manuale di 400 pagine che è poi stato approvato dalla Tolkien Enterprise, come fedele alla saga. Successivamente, questo manuale, redatto in un periodo antecedente all'uscita nelle sale cinematografiche del primo film della saga, è stato poi consultato per ogni piccolo aspetto, per ogni piccolo oggetto presente nei giochi, evitando così di farsi condizionare dal "look" presente invece nei film.
La versione americana per XBOX è appena uscita sul mercato statunitense (30 Settembre) così come la versione per GameBoy Advance. A questo proposito lasciatemi dire che la versione americana ha il supporto anche per HDTV, un plus in più rispetto alla versione PS2. Per noi europei questo però non conta, perché tale formato televisivo non è presente. Sui nostri territori, il tutto dovrebbe uscire a fine mese, mentre le versioni per PS2 e PC sono previste per Novembre.
Se siete curiosi di vedere l'aspetto finale dei giochi, non dovete far altro che cliccare nei collegamenti qui sotto riportati, dove potrete assistere all'arte del gioco (gli studi preparatori), alle schermate per Xbox (in versione normale e HDTV), per PS2/PC (a voi distinguere la versione) e per GBA. Appena disponibile, recensiremo il gioco (probabilmente in versione XBOX, visto che dovrebbe essere la prima ad uscire sugli scaffali).

Sul sito di "appoggio" (e chiamiamolo ancora così, dai) di
Games Inspired (una volta o l'altra mi deciderò se scrivere il nome attaccato o meno) troverete enormi gallerie di immagini relativi ai disegni preparatori per il gioco, alle Immagini del gioco nelle varie versioni XBOX, PS2/PC e GBA (e vi ricordo che tutte le immagini là riprodotte e anche qua ;) appartengono ai rispettivi proprietari.)

Giovanni Strammiello

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 184 millisecondi