KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Firenze – C’est le Noir

1 min read

Firenze
C’est le noir


A stento procedo
Tra le vie poco illuminate
Cala la notte
E il senso delle cose svapora
A me che astemio barcollo
Tutto è indistinto
Ed io non so più dove andare
Qualcosa mi trattiene
Ancora nell’umido sul ponte
E non so cosa
Tutto è contradditorio
Trascino la mia insensatezza
A zig zag
E nessuno compare all’orizzonte
Tutto è silenzio
Nella città senza luce
Solo qualche lieve bagliore
Nell’acqua che tremola.


Mario Pischedda

Altri articoli correlati

7 min read
6 min read
1 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.