:: Home » Numeri » #167 » MUSICA » Musica di Carta - (Insolita Musica)
2009
20
Giu

Musica di Carta - (Insolita Musica)

media 2.99 dopo 189 voti
Commenti () - Page hits: 8050
paul jackson 1.jpg
 
La musica di carta, o paper music (lo dice il termine stesso), è la musica che si ottiene suonando la carta nella sua più pura forma e sostanza. La musica di carta, per essere tale, non deve imitare strumenti musicali convenzionali. Per fare musica di carta, cioè, non vale fare una cassa armonica di cartone e stenderci delle corde di chitarra, per esempio, perché nylon o metallo di queste ultime falserebbero il progetto sonoro unicamente cartaceo. La paper music deve insomma esplorare il potenziale sonoro della carta senza contaminazioni con altri materiali. Così la pensa l'inglese Paul Jackson, che fa musica di carta dal 1978 ed è uno dei massimi artisti al riguardo. Attratto dalla musica alternativa e sperimentale, interessato alle esperienze di Fluxus, Scratch Orchestra, Portsmouth Sinfonia, Outsider Art e dintorni, ma anche appassionato di origami (arte nella quale è riconosciuto e valente maestro), Paul Jackson si è esibito per anni nelle sue performance di paper music. Nel 2004, avvicinato da Hangar-7 di Salisburgo, ha partecipato alla realizzazione di un CD di Paper Music nell'ambito della più ampia mostra "Masters of Origami". Diversi musicisti furono coinvolti nella registrazione di una suite dal vivo registrata in Germania nel 2005 e di una sound library di 200 suoni creati con la carta a cui, in seguito, diversi compositori (Dave Jones, Nwachukwa for Nepa, Mira Calix e Nick Robinson) hanno attinto per creare la propria Paper Music o per altri scopi ed effetti. La musica che si può ascoltare e scaricare dal suo sito http://www.papersonics.com (10 tracce assolutamente interessanti e di ottima qualità di registrazione) proviene da quelle sessioni. Si tratta di suoni di carta puri, a eccezione di qualche effetto di riverbero o qualche aggiustamento di intonazione (pitch).
La carta, nei molteplici tipi esistenti fino ai cartoni, può essere scossa, percossa, strappata, stropicciata, sfregata… Si tratta quindi  di suoni principalmente percussivi; ma la carta può anche produrre suoni più prolungati e intonati, se usata come ancia labiale (noto è il pettine sonoro realizzato con un po' di carta velina tenuta intorno a un pettine da un elastico e suonato soffiandoci sopra con le labbra lievemente a contatto). Lo stesso kazoo sfrutta il principio della vibrazione di una membrana di carta velina.
 
A proposito di kazoo, ne approfitto per segnalare anche l'esistenza della Temple City Kazoo Orchestra. Questo gruppo di suonatori di kazoo ha riarrangiato e registrato una manciata di successi come Whole lotta love dei Led Zeppelin, Stayin' alive dei Bee Gees, Also Spracht Zarathustra di Richard Strauss (anzi, Sprach Kazoostra) e Miss you dei Rolling Stones in un sette pollici dal titolo "Some Kazoos" (1978, Rhino Records). Fu un disco decisamente coraggioso… Fin dalla sua uscita è stato ritenuto una delle più brutte e inascoltabili cose che siano mai state prodotte.  Concordo… Ma è anche e senz'altro imperdibile.
 
 
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Davide Riccio
Davide Riccio, di Torino, educatore, musicista polistrumentista, compositore e giornalista. Ha collaborato con molti musicisti italiani e internazionali. Ha scritto poesie, racconti e saggi, che ha pubblicato su antologie e riviste sparse dal 1983 ad oggi (tra le ultime opere pubblicate “Il Musico David Rizzio” (biografia, ebook, 2006), “Povertssiment” (Genesi 2006), “Sversi” (Libellula, 2008), Neumi, cantus volat signa manent – La musica che lascia il segno (con cd di autori vari, Genesi-Into my Bed-Unamusica 2011). Dal 1998 è stato inquirente e articolista ufologo, copywriter in pubblicità e giornalista (il settimanale La Val Susa, il quotidiano Torino Sera, e il mensile Oblò di Livorno) occupandosi di cultura in genere e divulgazione.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 135 millisecondi