:: Home » Numeri » #167 » LETTERATURA » Marino Magliani, uno scrittore tra Olanda e Liguria
2009
11
Giu

Marino Magliani, uno scrittore tra Olanda e Liguria

media 3.02 dopo 150 voti
Commenti () - Page hits: 4600
 
Marino Magliani è uno scrittore d'altri tempi, ruvido e introverso come molti liguri, viaggiatore giramondo dalla Spagna al Sud America, sino all'Olanda dove attualmente vive, ma attaccato alla sua terra come gli olivi agli aspri declivi liguri. Rivedo ogni anno Marino in occasione della Fiera del Libro di Imperia, manifestazione che lo omaggia doverosamente, visto che è diventato la gloria letteraria locale da quando pubblica con Longanesi. Il suo primo libro è L'estate dopo Marengo (Philobiblon), seguito da Quattro giorni per non morire (Sironi), Il collezionista di tempo (Sironi), Quella notte a Dolcedo (Longanesi, 2008) e La tana degli Alberibelli (Longanesi, 2009). Quattro giorni per non morire è stato tradotto in olandese, ma è diventato pure una graphic novel, sceneggiata da Andrea B. Nardi, disegnata da Marco D'Aponte e pubblicata da Transeuropa (pp.110 – euro 12,90 – www.transeuropaedizioni.it).
 
 
Temi cari a Magliani sono la lontananza e il ritorno, la nostalgia dell'emigrante costretto a fuggire dalla terra natia, ma anche il paesaggio della Liguria, tra olivi e mare, montagne e scogliere. Biamonti è un irrinunciabile punto di riferimento letterario, spesso citato, onnipresente come ispirazione e momento di riflessione sui misteri della vita. "Il vero sogno  era stato d'avere un sogno" è la frase che il lettore della graphic novel si porta dentro per giorni e giorni. Le storie di Magliani raccontano di olandesi che vanno in Italia e si trovano a contatto con la realtà di frontiera della zona di Imperia. A volte sono storie di emigranti che cercano un riscatto in sudamericana, spesso c'è la scusa del racconto poliziesco per raccontare il dolore del distacco da una terra lontana e le proprie radici. Se volete avvicinarvi alla narrativa di Marino Magliani consiglio l'ultimo ponderoso romanzo (pp. 330 – euro 18)  edito da Longanesi. La storia è ambientata in Liguria, in una città che vista dal mare sembra un galleggiante che appare e scompare e che qualche pescecane sta per divorare. Magliani ambienta la storia nella sua Terre di Ponente, dove segue le gesta di un agente antifrode come Jan Martin Van der Linden, che investiga sui fondi dirottati per costruire un porto turistico. La trama si complica, dà lo spunto al narratore per raccontare eventi della Resistenza che gli stanno a cuore, ma soprattutto per descrivere con pennellate biamontiane le Terre di Ponente. Marino Magliani è un ottimo scrittore d'altri tempi, di una razza di narratori convinta che la letteratura serva a raccontare storie.  I suoi romanzi sono complessi, hanno poco a che vedere con le sceneggiature di tanta narrativa contemporanea.
Provatelo. Non ve ne pentirete.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi
Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Ha tradotto i romanzi del cubano Alejandro Torreguitart Ruiz: Machi di carta (Stampa Alternativa, 2003), La Marina del mio passato (Nonsoloparole, 2003), Vita da jinetera (Il Foglio, 2005), Cuba particular – Sesso all’Avana (Stampa Alternativa, 2007), Adiós Fidel (A.Car., 2008) e Il mio nome è Che Guevara (Il Foglio, 2008). I suoi lavori più recenti di argomento cubano sono: Nero Tropicale (Terzo Millennio, 2003), Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Orrori tropicali – storie di vudu, santeria e palo mayombe (Il Foglio, 2006), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Avana Killing (Sered, 2008), Mi Cuba (Mediane, 2008) e Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009).
MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 192 millisecondi