KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

zPiTiPz

3 min read

zPiTiPz

NB
Chiunque applicherà le procedure descritte lo fa a suo rischio e pericolo, io che scrivo e la rivista non saranno assolutamente responsabili per eventuali problemi o malfunzionamenti che potranno capitare dopo l’applicazione della procedura.
Se ne consiglia l’utilizzo solamente ad utenti esperti.

———————————————————————-

Formatti?

———————————————————————-

Vediamo le opzioni di formattazione dei dischetti messe a disposizione da Windows 95.
* Rapida: elimina i file precedentemente contenuti nel dischetto.
* Completa: serve per preparare i dischetti a ricevere dei dati (ad

esempio, se sono stati utilizzati precedentemente su un Mac).

Questa opzione fa anche uno scan del disco per trovare dei

settori rovinati, ed è questo il motivo per cui impiega molto

più tempo della Veloce.

* Rendi solo avviabile: questa opzione copia solamente i file di

sistema COMMAND.COM, IO.SYS, e MSDOS.SYS nel dischetto

rendendolo utilizzabile all’avvio di Windows. N.B. il dischetto

deve essere stato precedentemente preformattato altrimenti

bisogna scegliere la formattazione completa e selezionare Rendi

il disco avviabile nelle opzioni.

———————————————————————-

Dove finiscono?

———————————————————————-

Tutti voi avrete sicuramente fatto parecchio copia, taglia e incolla nella vostra vita, ma vi siete mai chiesti dove vanno a finire le cose che copiate o tagliate prima di incollarle?
Windows 95 manda questi oggetti (testi, immagini, file o qualsiasi altra cosa) nella Clipboard. Per fare una prova potete aprire un file nel WordPad, copiare una parte del testo e lanciare il Clipboard
Viewer che trovate tra gli accessori del menù di Avvio.
In questo modo potete vedere cos’è contenuto nella Clipboard. Infatti se copiate un’altra parte di testo la selezione precedente sparirà per fare posto alla nuova.

———————————————————————-

Dove finiscono?

———————————————————————-

Riprendendo il discorso precedente non è proprio detto che copiando qualcos’altro si perde il precedente contenuto della Clipboard. E’ infatti possibile salvare il contenuto della Clipboard in un file .CLP per poi riutilizzarlo successivamente quante volte si vuole. Ogni volta che si vorrà riutilizzare il file salvato basterà riaprirlo con il Clipboard
Viewer. In questo modo eviterete di riaprire il file originale e di cercare di nuovo la parte che vi interessa copiare.

———————————————————————-

Spazio

———————————————————————-

Windows 95 pensa che il contenuto della Clipboard venga richiesto dall’utente in breve tempo e così lo mantiene in memoria o in una zona del disco accessibile velocemente. Così se copi qualcosa di molto grande e poi non lo utilizzi più conviene liberare la Clipboard (e quindi la memoria del computer) copiando successivamente qualcosa di piccolo (ad esempio una lettera o una parola).
Proprio per questo stesso motivo bisogna fare attenzione ai file .CLP perché potrebbero occuparvi una notevole quantità di spazio del vostro
HD specialmente se si tratta di copie di immagini piuttosto grandi.

———————————————————————-

Clipbook

———————————————————————-

Se desiderate gestire in maniera semplice ed efficace vari oggetti che pensate di dovere incollare più volte, dovreste dare un’occhiata al vostro CD di Windows 95.
Infatti nella cartella OtherClipbook troverete il programma ClipBook che permette di memorizzare svariati oggetti in altrettante pagine che possono essere incollate in qualsiasi momento tutte le volte che volete.
Il programma vi permette praticamente di avere una multi-clipboard a vostra disposizione.

Mi scuso ma questo mese il tempo scarseggia e sono costretto a fermarmi qui. Vi saluto e vi aspetto il prossimo Febbraio.

Fabrizio Guicciardi

Commenta

Nel caso ti siano sfuggiti

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.