KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Il corteo storico…

2 min read

IL CORTEO STORICO

DELLA SETTIMANA ESTENSE

Mentre a Parigi le Sfilate di Alta Moda A/I ’97-’98 sono dominate dalle stupefacenti e provocatorie proposte degli stilisti Inglesi che creano un’atmosfera dalla temperatura altissima per la spettacolarità delle proposte stesse, sempre meno simili a capi da indossare, e sempre più motivo di accese polemiche, a Modena le Sfilate Estensi hanno richiamato ed appassionato un vasto pubblico e sono state dominate dai capi d’epoca studiati e realizzati , e in qualche caso anche indossati , dagli allievi del Deledda, i ragazzi del famoso corso T.A.M.

Ma come è nata questa collaborazione?
La Kermesse Estense per noi ragazzi del Deledda ha un valore speciale già da quattro anni: dal ’94 infatti progettiamo e realizziamo gli abiti che vengono indossati dal Duca e dalla Duchessa durante le feste, le giostre e i cortei in costume di inizio estate.

In questa rubrica vi presentiamo la coppia di abiti d’epoca primo ottocento confezionati per la Settimana Estense ’97 dalle allieve delle classi 3°A e 3°B .

L’ABITO MASCHILE

E’ un COMPLETO DA CERIMONIA ispirato alle uniformi di gala dell’Epoca
Impero, il modello è stato studiato sulle stampe delle riviste di moda come il Corriere delle Dame(21 agosto 1813) e sui ritratti dell’epoca.
E’ composto da un FRAC in panno blu, doppiopetto con taglio in vita, dalla linea ampliata delle spalle : maniche tagliate ampie alla spalla e attaccate con evidente arricciatura; collo con ampi baveri in velluto blu, bottoni dorati che sottolineano la linea. Nel dietro ampie code con contropiega e spacco centrale, bottoni dorati in vita.
La linea di questi anni enfatizza il torace, che è la zona simbolo della forza e del coraggio virile.
Le BRACHE al ginocchio, con apertura a ponte, sono realizzate in raso bianco e portate con alti stivali da equitazione o più leggeri stivaletti di tela a punta..
Completa l’abbigliamento la cravatta di seta bianca elegantemente drappeggiata tra il bavero .

L’ABITO FEMMINILE

E’ un abito da corte con manto, ispirato al più puro Stile Impero parigino della corte napoleonica, presentato come abito nuziale; il modello è stato studiato sull’abbigliamento delle dame dei ritratti estensi del palazzo ducale di Modena nonché sui ritratti dell’aristocrazia europea eseguiti nel primo decennio dell’ottocento.
L’abito, semplicissimo nella linea a tunica, è realizzato in prezioso velluto bianco: presenta il taglio in vita alto sotto il seno, un’ampia scollatura leggermente quadrata e corte maniche a palloncino su lunghi guanti bianchi.
Il manto di leggero crespo di seta impreziosito da un motivo di ricami ad intaglio tutt’intorno, ha forma ellittica e crea uno strascico importante. E’ attaccato all’abito sul taglio vita-alto dove forma un motivo decorativo puntinato da piccoli bottoni dorati.

I grafici sono stati eseguiti da Samantha Meschiari di quinta B.

Altri articoli correlati

2 min read
3 min read
2 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.