KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

Tuttospaghetti!

3 min read

Tuttospaghetti!

Eccomi di nuovo qui! Questo mese è dedicato agli spaghetti, sempre e da tutti graditi. E non solo ai pasti e alle ore tradizionali: la spaghettata si fa anche a mezzanotte o giù di lì, come gustoso epilogo di una serata tra amici. Comunque sia, il bello degli spaghetti è che si prestano ad un’enorme varietà di condimenti. Voi tutti conoscerete i classici sughi all’amatriciana, alla carbonara, alla puttanesca; non voglio pertanto soffermarmi su questi, quanto proporre ricette un po’ diverse e che ognuno può personalizzare o variare a seconda dei propri gusti.
Cominciamo con gli spaghetti al tonno.

Ingredienti:
* 400 gr. di spaghetti;
* una scatoletta (grande) di tonno;
* 400 gr. di pomodori freschi;
* basilico;
* una cipolla;
* aglio, olio, sale, pepe.

Fate innanzitutto soffriggere in un tegame con due cucchiai d’olio la cipolla tritata e uno spicchio d’aglio; quando l’aglio sarà dorato, toglietelo e aggiungete il tonno sbriciolato. Lasciate rosolare per circa 5 minuti, e intanto immergete i pomodori in acqua bollente in modo che si pelino più facilmente, quindi privateli dei semi e aggiungeteli tagliuzzati al tonno, insieme ad alcune foglie di basilico tritate. Salate, pepate e lasciate cuocere il sugo a fuoco basso per una ventina di minuti. Nel frattempo cuocete in abbondante acqua salata gli spaghetti, scolandoli al dente; condite quindi con il sugo preparato.

Se non avete i pomodori freschi, potete sempre servirvi di pomodori pelati in scatola, o al limite di conserva di pomodoro non troppo liquida.

La pasta in generale (e quindi anche gli spaghetti) si gusta volentieri anche con condimenti di verdure; vediamo dunque una ricetta a base di melanzane.

Ingredienti:
* 400 gr. di spaghetti;
* tre melanzane (preferite quelle a forma di pera dalla pasta più

bianca che sono meno amare);

* una scatola di pomodori pelati;
* basilico;
* alcuni filetti di acciughe;
* olio, aglio, sale e pepe.

Lavate le melanzane, tagliatele a tocchetti, cospargetele di sale e lasciatele così per una mezz’ora, in modo che perdano il liquido amarognolo. In un tegame con un pò di olio lasciate appassire l’aglio, quindi toglietelo e aggiungete i filetti di acciuga spappolati con la forchetta, il basilico e le melanzane asciugate. Dopo pochi minuti unite i pomodori, insaporite con sale e pepe e lasciate cuocere per circa mezz’ora. Intanto cuocete gli spaghetti, scolateli al dente e versatevi sopra il sugo; mescolate velocemente e servite subito.

E per chi è amante dei funghi? Nessun problema, gli spaghetti si adattano anche a questo! Ecco dunque una ricetta semplicissima:
tagliate a pezzetti 350 gr. di funghi misti (potete utilizzare anche quelli surgelati) e cuoceteli per pochi minuti in acqua salata.
Scolateli e fateli soffriggere con uno spicchio d’aglio, poco burro e qualche cucchiaio della loro acqua di cottura. Cuocete 400 gr. di spaghetti e conditeli con i funghi ai quali avrete aggiunto un tuorlo sbattuto con il succo di mezzo limone; aggiungete anche un pò di prezzemolo tritato.

Per chi ama i gusti forti può preparare degli spaghetti ai peperoni.
Velocissimamente, si frullano dei peperoni gialli e rossi riducendoli in crema; quindi si fanno cuocere in padella con olio, uno spicchio d’aglio schiacciato, un po’ di peperoncino, sale, un cucchiaino di zucchero e qualche pezzetto di pomodoro (fresco o in scatola). Si condiscono gli spaghetti con questo sugo, aggiungendo prima di servire alcune foglie di basilico.

Vediamo infine un condimento alla marinara, anche questo molto semplice da preparare.
Ingredienti:
* 400 gr. di spaghetti;
* una scatola di pelati;
* 200 gr. di polpa di granchio;
* prezzemolo;
* uno spicchio d’aglio;
* vino bianco;
* sale, pepe.

Fate rosolare l’aglio in un tegame con un pò di olio, quindi aggiungete i pelati e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Salate, pepate e unite la polpa di granchio sminuzzata, bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e continuate la cottura per altri 20 minuti. Con il sugo così preparato condite gli spaghetti che nel frattempo avrete cotto, cospargendo di prezzemolo tritato.

Laura Borri

Altri articoli correlati

2 min read
4 min read

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.