:: Home » Numeri » #19 » EDITORIALE » KULT Underground On The Air
1996
25
Mag

KULT Underground On The Air

Commenti () - Page hits: 17k
KULT Underground on the air


Salve a tutti! Desideriamo ringraziare subito tutti i pazienti ascoltatori che da ormai un mese seguono "KULT Underground on the air", ovvero l'appuntamento radiofonico dedicato a noi e al mondo dei computer in generale, che Radio Stella sta trasmettendo in questi giorni. Ringraziamo soprattutto chi ci sta un po' facendo coraggio
(nessuno di noi è uno speaker radiofonico di professione) dicendo che ce la stiamo cavando egregiamente; ringraziamo ovviamente il D.J.
Sandro Manzali, che riesce sempre a trasformare, grazie alle basi e alla sua superiore esperienza, i nostri dialoghi in qualcosa di radiofonico, Enzo Natali, "guru" di Radio Stella, per l'invito, e, senza false modestie, un po' tutti quelli della crew che stanno contribuendo a portare, settimana dopo settimana, "KULT Underground" veramente "on the air".
Quattro saranno le puntate andate in onda nel giorno dell'uscita ufficiale del numero che avete tra le mani, e i temi trattati saranno stati tanti e vari: partendo ovviamente da cos'è KULT Underground e dove è possibile trovarlo, abbiamo iniziato una carrellata di argomenti riguardanti
CD-Rom multimediali, la relazione tra Internet ed il Cyberspazio nella letteratura, i computer nella musica, ausilii per ipovedenti o non vedenti, computer grafica nell'arte e computer grafica nel cinema...
Se queste cose, ovviamente raccontate con parole semplici e in pochi minuti, vi possono sembrare interessanti, o, se avete domande da fare, o qualcosa di cui vorreste che parlassimo, non avete che da seguirci e farvi avanti.

Ma passiamo oltre. In questo mese di Aprile, altri infatti sono stati gli impegni di KULT, e prima di passare a quello che ci aspetta per l'estate che viene, vale la pena riportare brevemente le cose più interessanti:
* come probabilmente tutti avete saputo, a Bologna, in zona fiera si è
tenuto il FUTUR SHOW, manifestazione di carattere

prevalentemente ludico, in cui erano presenti comunque anche

molte cose "serie", come ad esempio la telefonia e la

televisione digitale; un padiglione era ovviamente dedicato al

mondo Internet, e lì, in una sorta di spiazzo stile far-west,

era presente anche il nostro ospite, ITALIA.COM, attraverso le

pagine del quale era facilmente accessibile WebKULT. Per motivi

di carattere tecnico la nostra presenza fisica è stata limitata

a qualche ora il primo sabato sera, ma ugualmente questo ci ha

consentito di "esplorare" le condizioni reali di interesse e

diffusione della grande rete.

* altra manifestazione di buon livello svoltasi nel mese di Aprile è
stata la 59esima Fiera Campionaria di Modena, all'interno della

quale uno spazio era dedicato, tanto per cambiare, ad Internet.

L'invito rivoltoci dalla Sincretech, già nostri compagni a

Multimediamo, ha consentito ad alcuni di noi di presenziare in

certi momenti, anche se, essendo un area soprattutto riservata

ai commerciati, non abbiamo ritenuto opportuno approfittare più

di quel tanto della gentilezza riservataci.

* sono proseguiti a ritmi serrati i preparativi per il concorso
artistico relativo al Disagio Giovanile e alla Discriminazione.

Sfortunatamente nell'attimo in cui sto preparando questo testo

non sono ancora in possesso di nulla di definitivo (nè titolo nè

specificazioni riguardo il bando), e di conseguenza il massimo

che posso fare è consigliarvi di tenere occhi e orecchie aperte

su Internet nel nostro sito.


Ma cosa ci aspetta quest'estate? Quali sono le news che coinvolgeranno un po' tutti gli aficionados di KULT Underground in questa che, a tutti gli effetti, e la seconda estate della rivista?
Volendo mettere in giro anche le voci più tendenziose, nella speranza che qualcuna poi possa rivelarsi vera, ci fa piacere di annunciare l'intenzione di organizzare una serata a tema nella seconda metà di giugno. A questa ipotetica manistazione relativa all'arte elettronica, che si dovrebbe tenere nei locali dell'X di Modena, ci sembrerebbe utile essere affiancati da chiunque sia solito produrre materiale attinente ai computer, o utilizzare questo mezzo per rendere concreta la sua creatività. Per contatti o informazioni aggiuntive ricordiamo sempre che è possibile inviare e-mail e posta tradizionale alla redazione.
Durante i mesi più caldi dell'anno, sempre in via teorica, sarà probabilmente possibile incontrarci, come redazione, in alcuni centri di aggregazione giovanile della città, e ovviamente durante queste serate saremo a disposizione anche per la raccolta di materiale sia per il regolare corso della rivista sia per le uscite "speciali".
E a proposito di queste ultime, uscendo dall'ipotetico per arrivare al concreto, è ufficiale l'uscita tra giugno e ottobre di tre numeri speciali:
* Architetture (Nome provvisorio), ipertesto creato da una mostra
fotografica realizzata dal fotografo Carlo Borsari e

dall'architetto Michele Giannotti, all'interno del quale è

presente materiale storico e architettonico relativo alla città

di Modena;

* Complemento Oggetto, libro elettronico contenente un racconto giallo
inedito di Raffaele Gambigliani Zoccoli, del quale pubblicheremo

la prefazione nel numero di giugno;

* Nata da madre romanzo di fantascienza inedito di Gabriela Guidetti,
di cui pubblicheremo il prologo sempre nel numero di giugno.


Tornando a noi, tornando, cioè, al numero che avete tra le mani in questo momento, ci teniamo a sottolineare che da questa uscita in avanti, il maschilismo di cui eravamo stati accusati, e che portava come conseguenza la pubblicazione solo di una ragazza copertina, è stato abbandonato, e di conseguenza due sono i sommari dai quali accedere agli articoli, con due foto raffiguranti due lettori, uno maschio e l'altro femmina.
Importante è anche l'avvento di due nuove rubriche, che ci auguriamo siano portate avanti con costanza dai loro involontari fondatori:
CYBERSTUFF, questo mese occupata esclusivamente, ma in maniera magistrale, da SkyNet, e BRAINSTORM, nella quale viene trasferito il materiale della GBG Staff, con in aggiunta una nuovo arrivo, ROBOTIC.
Significativo è sicuramente anche l'articolo recensione dell'appena terminata diciassettesima fiera Interexpo Music, svoltasi a Pesaro, e il sempre ricchissimo e ottimo materiale di SUSSURRI, nel quale ritorna il richiesto Rapidi Pensieri.

E con il solito invito, aperto a tutti, alla collaborazione, e alla lettura delle pagine di WebKULT, sempre in mutazione grazie al costante lavoro di Fabrizio Guicciardi e Gianluca Meassi, non mi resta che salutarvi ed augurarvi una buona lettura.
Non senza però lanciare un rapido saluto ad Antonello Giacobazzi, futuro avvocato e membro della crew, che per motivi di studio ha privato questo numero, e probabilmente priverà i prossimi due, del suo utile contributo.

Continuate a seguirci!

Marco Giorgini

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
MAIL: marco@kultunderground.org
WEB:
www.kurtcomics.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 176 millisecondi