:: Home » Numeri » #164 » COMPUTER » Il punto croce si fa pixel
2009
30
Mar

Il punto croce si fa pixel

media 2.96 dopo 175 voti
Commenti () - Page hits: 18k
 
Le tecnologie informatiche fanno ormai parte della nostra vita quotidiana e ci aiutano in ogni campo, addirittura per quanto riguarda gli hobby. Prendiamo ad esempio il punto croce e il mezzo punto, così come altre pratiche del ricamo tanto quotate nel mondo femminile. Esistono molteplici software capaci di semplificarci la vita e soprattutto renderci dei veri e proprio maestri di quest'arte. Quelli di voi particolarmente bravi staranno probabilmente rabbrividendo all'idea di affidarsi ad un computer per quello che è sempre stato un processo creativo personale, ma per i più volenterosi e meno dotati come me, il computer può essere un supporto indispensabile per dare vita a veri e propri capolavori; dopotutto il computer crea il modello ma siamo noi a ricamarlo e renderlo veramente vivo.
Un software di media qualità, tra quelli esistenti sul mercato, può trasformare ogni immagine o foto digitalizzata in un modello per punto croce o mezzo punto. Insomma vi basterà avere un'immagine o una foto che particolarmente apprezzate o addirittura trovarne una sul web e il gioco è fatto. I vantaggi, neanche a dirlo, sono numerosissimi e non potrete che darmene atto quando l'avrete provato voi stessi. Per esempio vogliamo parlare di come cambi l'idea dei  colori? Grazie al computer potrete scegliere quale marca di colori usare (DMC, Anchor, Venus, ecc...) e il programma convertirà automaticamente la legenda e i simboli secondo le vostre indicazioni. Potrete inoltre chiedere uno specifico stile di modello, ad esempio, preferite un modello a colori o in bianco e nero? Mezzo punto o punto croce? Volete che ogni pixel (ovvero ogni crocetta) sia caratterizzata da un simbolo o da un numero? O ancora da una crocetta? E per gli appassionati di una certa età potete anche scegliere il numero di pagine su cui volete la stampa finale, questo significa che oltre ai classici modelli su una pagina, potete stampare su 4 o 6 rendendo l'immagine molto più grande e semplice da leggere. Se tutto questo vi sembra fantastico, quando avrete scoperto le funzionalità più avanzate ne sarete sconvolti. Potrete indicare le dimensioni finali del modello, e il numero di quadratini, così da aumentare o diminuire a vostro piacere la difficoltà del ricamo e soprattutto il costo. È infatti possibile scegliere il numero di colori da applicare risparmiando anche l'acquisto di cotoni e matassine extra per piccole sfumature che non vi interessa ottenere (ottimo soprattutto quando si lavora con immagini cromaticamente molto complesse o con immagini per bambini). Dato che parliamo di digitale con qualche piccolo strumento del computer possiamo applicare filtri ed effetti al disegno prima di convertirlo così da rendere il risultato veramente unico e personalizzato, come nessun giornale potrà mai proporci. Potremo creare modelli per ogni occasione e finalmente dare vita nuova alla nostra fantasia. Potremmo persino regalare i nostri pattern alle amiche appassionate e scambiarceli su internet. Le vostre foto di nozze, potranno diventare quadretti a punto croce e nulla sarà più irrealizzabile o troppo complesso.
Il costo medio di un software dedicato al ricamo è di circa 40 euro e se ne trovano di tutti i tipi. L'acquisto, dall'altro lato, vi permetterà di risparmiare sui giornali e sulle riviste ma soprattutto di ottimizzare i costi di matassine e tele e spendere solo per ciò che realmente desiderate.
Un ultimo consiglio prima dell'acquisto è d'obbligo: ogni programma dedicato, ha un certo numero di applicazioni e può essere utilizzato solo su un certo tipo di computer (windows, mac, linux...); nella maggioranza dei casi prima dell'acquisto è possibile provare la cosiddetta versione DEMO, cioè una versione gratuita di prova che scade normalmente dopo 30 giorni. Le DEMO solitamente impediscono il salvataggio dei lavori o, molto più spesso, la stampa, questo per spingere all'acquisto del software; tuttavia, scaricare le demo e fare un paio di prove vi aiuterà a capire quale dei tanti programmi offerti fa veramente al caso vostro. Ecco allora un elenco di link dove trovare le versione più diffuse di programmi per ricamo:

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Sara Ferraiuolo
Sara Ferraiuolo è nata a Castellammare di Stabia, nel napoletano, il 21 Maggio 1983 e lavora come copywriter free lance per alcune riviste del web ed aziende. Appassionata di scrittura tratta numerosi temi, dalle applicazioni informatiche all'antropologia, passando per la cucina e le nuove tecnologie.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 1311 millisecondi