KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

TRANSFER

2 min read

TRANSFER

Progetto di scambio e mostra per artisti dell’Italia settentrionale e del Nordrhein Westfalen (Germania) 1994-1996

TAU

Maria Teresa Cardarelli

Carpi (MO) ITALIA

Klaus Schmitt
Monchengladbach
GERMANIA
Carpi, 25-09-95
Caro Klaus, aspettando il tuo ritorno in Italia, ti scrivo queste righe riflettendo sull’iniziativa che ci coinvolge da poche settimane:
“TRANSFER” = trasferirsi, spostarsi.
Per te, dalla Germania all’Italia, da Monchengladbach a Carpi, pel lavorare qui due mesi, per me significa in particolare spostamenti e movimenti di idee ed esperienze.
Lavorando come dirimpettai nel mio studio, ogni giorno posso verificare l’importanza che ha per noi artisti lo sviluppo di un lavoro, di un progetto, in definitiva, di come nasce un’opera d’arte sia essa quadro, scultura, installazione.
Devo dire che diverse cose ci accomunano: l’attingere dal quotidiano e dalla propria esperienza, con tutti i dubbi, gli imprevisti, gli scoramenti, le attese e le illuminazioni del caso. Tutto ciò costituisce il fondamento del nostro lavoro e della nostra ricerca.
Penso che riflettere sulle fasi di gestazione di un lavoro sia per noi la cosa più importante, perchè è ciò che ci accompagna nella ricerca di noi stessi e del mondo che ci circonda. L’opera ultimata vive di vita propria attraverso chi la osserva ed interpreta, per noi essa è il memoriale di un percorso che ci resta dentro.
Alla conferenza stampa organizzata dal Comune di Modena hai detto un a cosa che mi ha fatto pensare “..da quando sono qui sto facendo cose che non ho mai fatto, lavoro con il cartone inutilizzato dei grandi magazzini e mi piace molto.”
Forse è per necessità logistiche o perchè ti sei infortunato un dito prima di partire che fai questo ma, forse, c’è dell’altro: qualcosa che ti ha colpito, che hai visto, sentito, forse, TRANSFER “movimenti d’idee”.
Questa è una cosa preziosa in un mondo dove tutto ha un prezzo stabilito, meno probabilmente la volontà e il coraggio di offrire e confrontare la propria esperienza.
Salutami tanto Brighitte e i bambini, a presto.

TAU

Immagine a fianco: Ultima Ratio, 1991. ca. 250×200

Immagine di sfondo: TAU “Un’isola per pensare”
Modena – Piazza della Pomposa
Luglio – Agosto 1993

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.