:: Home » Numeri » #164 » LETTERATURA » Se l’amore ferisce - Giuseppe Maoiolo e Giuliana Franchini
2009
9
Mar

Se l’amore ferisce - Giuseppe Maoiolo e Giuliana Franchini

media 3.13 dopo 214 voti
Commenti () - Page hits: 5500
storia al femminile per curare le ferite del cuore

La collana Capire con il cuore, a cui questo testo appartiene, presenta un'attenzione interessante per il mondo della narrativa: l'arte di raccontare è messa al servizio della riflessione sui grandi temi che riguardano il mondo interiore dei sentimenti e che spesso sono meglio indagati attraverso la tecnica del racconto e della fiaba, piuttosto che con la fredda analisi del saggio psicologico o del trattato scientifico.
Il libro Se l'amore ferisce vuole proprio essere un invito a riflettere su temi molto importanti che riguardano spesso il mondo femminile, e che sono anche di drammatica attualità, come quello della violenza e dello sfruttamento, insieme a quello della solitudine, del tradimento e della trascuratezza, che sono raccontate in otto racconti che hanno per protagoniste otto donne diverse.
In ogni racconto, traspare in filigrana la grande esperienza degli autori, Maioli e Franchini, che trasmettono la loro profonda competenza di psicoterapeuti.
La coppia, sposata, è molto conosciuta in ambito accademico e sociale per l'esperienza nel campo del lavoro con le famiglie, i minori e in generale del disagio giovanile e famigliare; questo rende il libro ancora più interessante e fruibile per un percorso di crescita personale intorno ai diversi temi trattati
Il dolore, raccontato dalla voce delle otto protagoniste, emerge da un vissuto, che spesso ha cercato di dimenticare il passato nascondendosi nei meandri dell'anima, ma che raggiunge la vera "liberazione"  solo quando è in grado di aprirsi e di raccontarsi, cicatrizzando le ferite che inevitabilmente la sofferenza psicologica provoca nella vita di ciascuna persona che la vive.
I racconti sono ben scritti e trapela una grande capacità narrativa, che rende il testo molto godibile e di facile lettura.
Interessante è anche, in appendice, la presenza di alcune schede che suggeriscono tecniche per affrontare, in modo semplice e personale, i temi che i racconti hanno trattato: si tratta di proposte di esperienze per analizzarsi in modo più consapevole, facendo emergere le proprie parti "bambine", che ognuno porta dentro di sé e che hanno bisogno di essere ascoltate per affrontare serenamente la propria storia e il proprio vissuto emotivo personale.
La dimensione "agile" del libro, un centinaio di pagine, ne fanno una lettura estremamente accessibile a un ampio pubblico, che può trovare nel testo parecchi motivi di riflessione.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Luca Giorgini

Luca Giorgini lavora come educatore in ambito scolastico e territoriale con ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado. Nel suo percorso formativo ha conseguito la laurea Specialistica in “Antropologia Culturale ed Etnologia”, il Baccellierato in Teologia e ha frequentato un corso annuale di “Handicap e Svantaggio nell’apprendimento”. Ama il suo lavoro, leggere e fare due chiacchiere con gli amici.


MAIL: lucag301@gmail.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 201 millisecondi