KULT Underground

una della più "antiche" e-zine italiane – attiva dal 1994

L’infortunio

2 min read

L’INFORTUNIO

Quando sono arrivato a casa ho scoperto che il vento aveva fatto volare dal tetto alcune tegole, ho quindi installato sul tetto una trave con una carrucola ed ho issato due casse piene di tegole. Terminata la riparazione mi sono accorto che rimanevano sul tetto parecchie tegole inutilizzate, ho quindi issato una cassa, ho fissato una corda in basso e sono risalito per riempire la cassa di tegole, poi sono sceso e ho staccato la corda.
Purtroppo la cassa con le tegole era più pesante di me e prima di rendermi conto di cosa stava accadendo la cassa ha cominciato a scendere sollevandomi da terra. Ho cercato di aggrapparmi alla corda ed a metà cammino da terra ho incontrato la cassa che scendeva la quale mi ha colpito a una spalla. Intanto ho continuato a salire battendo la testa contro il muro, la trave e la grondaia e schiacciandomi le dita nella carrucola. Arrivai all’altezza del tetto nel momento in cui la cassa toccò terra con tale violenza che il fondo si frantumò disperdendo le tegole sul suolo. A questo punto io mi trovai più pesante della cassa pertanto ripartii a tutta velocità verso terra, colpendo la tibia con la cassetta che risaliva a forte velocità. Quando sono atterrato le tegole rotte che si trovavano al suolo mi ferirono gravemente. Non ho fatto neppure in tempo a svenire che la cassa ridiscese cadendomi in testa e mandandomi definitivamente all’ospedale.

La descrizione di questo infortunio è un fatto veramente accaduto ed è stato pubblicato per far riflettere il lettore su come possono essere bizzarri i fatti della vita.

Altri articoli correlati

Commenta

Il materiale presente, se originale e salvo diverse indicazioni, è rilasciato come CC BY 4.0 | Newsphere by AF themes.